martedì 24 gennaio 2017

Top Ten Tuesday: Le serie che vorrei iniziare nel 2017

Buon pomeriggio lettori!
oggi per la rubrica Top ten tuesday vorrei mostrarvi le serie che mi piacerebbe leggere durante l'anno.
Il tema di oggi era libero quindi eccomi qui a ributtarmi nel mondo delle serie! Sono ormai tre anni che mi sono dedicata a terminare, anche in inglese, tutte le serie che avevo in corso e, finalmente, dopo circa una trentina di saghe terminate, posso ricominciare a leggerne di nuove! Con moderazione ovviamente! Mi vorrei concentrare soprattutto su quelle già terminate così da non dover andare a Lourdes per fare il fioretto nell'attesa della pubblicazione XD.

1- Beauty di Westerfild: Serie di cui possiedo l'enorme librone che contiene tutti e tre i libri e che è in attesa sullo scaffale da tipo quattro anni. è arrivato il suo momento!


2- Gemma Doyle trilogy di Libba Bray composta da "Una grande e terribile bellezza", " Angeli ribelli" e "La rivincita di Gemma". Voglio leggerla da anni, ma ho sempre avuto troppe serie in sospeso che volevo terminare!

3- The Grisha trilogy di Leigh Bardugo: serie sospesa in Italia ma terminata nel paesi angolfoni. Mi piacerebbe leggerla totalmente in lingua!

4- The Paper Magician di Charlie Holmerg: pubblicata in italiano durante il 2016 da Fanucci. Mi piace un sacco la grafica delle cover e il tema centrale mi attira moltissimo, credo che sarà una di quelle serie che inizierò presto.

5- Mistborn trilogy di Sanderson: ultimamente, pur essendo abbastanza vecchiotta, sta spopolando in America e gli Youtuber ne hanno parlato benissimo, Mi piacerebbe moltissimo leggerla! ^^

6- La saga dei tre regni di Morgan Rhodes: di cui possiedo il primo volume e che ques'anno si concluderà con la pubblicazione del sesto volume in lingua inglese.

7-Shades of magic di V.E. Schwab: non ancora approdata da noi ma che mi intriga moltissimo! Ho sentito solo parlare bene di quest'autrice!

8- The half Bad trilogy di Sally Green: che mi attira da un sacco.

9- Delirium di Lauren Oliver: altra serie parecchio "antica" ma che ho inizialmente bypassato perché avevo letto troppi libri di quel genere.

Ecco le serie che vorrei iniziare da zero, senza ovviamente contare quelle che ho in conto di terminare (quella della Meyer con Winter ad esempio). Voi le conoscete? Me le consigliate? ^^

lunedì 23 gennaio 2017

Uscite della settimana: 23-29 gennaio 2017

Nuova settimana, nuova selezione di prossimissime uscite da spulciare ^^
Per oggi ho scelto ben cinque romanzi, tra i tanti che arriveranno in libreria questa settimana. Il primo e il terzo sono due thriller interessanti, il secondo è un romanzo incentrato sulla vita di una scrittrice americana mentre gli ultimi due sono dedicati alla giornata della memoria. Ci sono numerose pubblicazioni incentrate  su questa importantissima giornata, ma ho voluto scegliere quelli che mi colpivano di più.

Titolo: Il respiro del fuoco
Autore: Federico Inverni
Pagine: 480
Prezzo: 16,90 euro
Editore: Corbaccio
Data di pubblicazione: 23 gennaio 2017

Trama
Manca poco al tramonto quando il cielo grigio e nero che incombe sulla città di Haven si accende di un rosso infuocato. Ma quel bagliore non proviene dal sole calante che tenta di illuminare uno degli ultimi giorni che precedono il Natale.
È il rosso violento di un incendio scaturito sulla cima di una collina in periferia, nella cittadina abbandonata di Eden Crossing.
Il respiro del fuoco non ha lasciato scampo: l’eccentrico tempio che accoglieva il reverendo Tobias Manne e i suoi adepti è ora un sepolcro ardente con decine di vittime.
La profiler Anna Wayne e il detective Lucas sono arrivati troppo tardi per impedire quel suicidio rituale... ma qualcosa appare assurdamente incongruo. Qualcuno è riuscito a dominare il fuoco, a farsene padrone. E forse quello non è un suicidio collettivo, ma la più efferata delle stragi, messa in atto da una mente visionaria e geniale. Perché esiste soltanto una cosa più affascinante e pericolosa del manipolare il fuoco: manipolare le menti. Mentre in città la notte arde di altri fuochi, Anna e Lucas devono sfidare il tempo per riuscire a elaborare un profilo del killer, ricostruire la storia delle vittime e individuare la più sfuggente delle ombre, prima che uccida ancora.
Ma ogni indagine ha un prezzo, e quando sia Anna sia Lucas scoprono che quel caso affonda le radici nel loro passato, nei loro segreti, sono costretti a chiedersi se possono davvero fidarsi l’una dell’altro... O se invece, come predicava il reverendo Tobias Manne, non sia il momento di compiere l'ultimo passo: accettare l'inaccettabile.


Titolo: Il prezzo del sogno 
Autore: Margherita Giacobino
Pagine: 288
Prezzo: 19 euro
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 24 gennaio 2017

Trama
Con una scrittura straordinaria, carezzevole e aspra, Margherita Giacobino ripercorre le appassionanti vicissitudini esistenziali di Patricia Highsmith, una delle più pungenti e interessanti scrittrici contemporanee.
Pat ha venticinque anni, è insicura e spavalda, e solca a grandi passi le strade pulsanti di New York, il cuore che batte per Carol. Carol è New York, e New York ha un senso solo perché esiste attorno a Carol – la bella, temeraria e fragile Carol. Nell'America degli anni Quaranta, Pat è una fuorilegge: ambiziosa e ferocemente indipendente, ama le donne e non intende nascondersi dietro un matrimonio di facciata. Pat è Patricia Highsmith, scappata dal Texas e da una madre dispotica ed egoista per inseguire il sogno di diventare scrittrice: nei salotti letterari si sente goffa e inadeguata, ma ha un'intelligenza e una sensibilità uniche, e un talento eccezionale. La vita e la scrittura – che è gioia pura, fa correre scintille nelle vene – si compenetrano e si nutrono l'una dell'altra, senza che la fame sia mai appagata. È il prezzo del sogno: l'ansia, la fatica, l'insoddisfazione. Pat è divorata dall'inquietudine: insofferente all'ipocrisia dell'american dream, lascia l'America per l'Europa, cambia case, editori, Paesi, amori, scrive romanzi e racconti che avvincono e turbano i lettori di tutto il mondo. Scrivere è il suo modo di vivere tante vite, di essere tante persone diverse. Di cercare di raggiungere l'irraggiungibile. Con una scrittura straordinaria, carezzevole e aspra, ironica e accorata, capace di vibrare in risonanza con le corde più profonde dell'animo umano, Margherita Giacobino ripercorre le appassionanti vicissitudini esistenziali di Patricia Highsmith, una delle più pungenti e interessanti scrittrici contemporanee, i cui romanzi hanno ispirato registi come Alfred Hitchcock, Wim Wenders e Todd Haynes. Ma soprattutto, Giacobino ci consegna la storia di una donna dalla personalità fortissima, sincera fino a farsi male, che non ha mai ceduto alle pressioni della cosiddetta normalità e non ha mai tradito se stessa.


Titolo: La scelta decisiva 
Autore: Charlotte Link
Pagine: 432
Prezzo: 18,60 euro
Editore: Corbaccio
Data di pubblicazione: 26 gennaio 2017

Trama
Simon sognava di trascorrere le vacanze di Natale con i figlie e la sua compagna in un tranquillo paesino nel sud della Francia. Ma a quanto pare il sogno è destinato a non realizzarsi: i figli gli comunicano che hanno tutt’altri progetti, e la compagna lo abbandona all’ultimo momento. Ciononostante Simon decide di partire da solo, finché, lungo la strada, incontra una giovane donna, Nathalie: disperata, senza soldi, senza documenti non sa dove andare e Simon le dà un passaggio e d’impulso le offre di ospitarla nella casa che ha affittato. Non sa che questa sua decisione lo farà precipitare in un incubo e in un mondo le cui tracce, macchiate di sangue, conducono fino in Bulgaria e a una ragazza di nome Selina che cercava una vita migliore ma che ha trovato l’inferno. Selina riesce a sfuggire ai suoi aguzzini ma la sua vicenda si intreccerà in modo drammatico e inaspettato ai destini di Simon e Nathalie a mille chilometri di distanza...

Titolo: Il paese dei ciliegi
Autore: Dorte Hansen
Pagine: 288
Prezzo: 16,80 euro
Editore: Salani
Data di pubblicazione: 26 gennaio 2017

Trama
È più forte chi vuole essere indipendente o chi sa chiedere aiuto?

Nella primavera del 1945 a casa di Ida Eckhoff si presentano Hildegard von Kamcke e la piccola Vera, in fuga dalla Prussia orientale. Madre e figlia per il momento devono accontentarsi della stanza della servitù, ma Hildegard è ambiziosa, e prosegue il suo viaggio alla volta di Amburgo, lasciando la figlia nella fattoria. Vera finisce con l’ereditare la grande casa fredda, ma sembra non riuscire a possederla mai davvero. Fino a quando, diversi anni dopo, si presentano di nuovo alla porta due profughi: Anne, nipote di Vera, e suo figlio. Anne, una musicista, non sopporta più l’esistenza che conduce nella pretenziosa Amburgo e ha lasciato un marito che la tradiva. Le due donne hanno in comune più di quanto immaginano: entrambe non si sentono a proprio agio da nessuna parte ed entrambe lottano contro un passato che le ha indurite. Eppure, nella grande casa all’ombra del tiglio, troveranno qualcosa che non avevano mai cercato.
Da un'autrice definita 'la Elena Ferrante tedesca' per le caratteristiche e l’entità del suo successo in patria e all'estero, ma anche per le sue straordinarie protagoniste femminili, un romanzo dallo stile asciutto e ricco di poesia, capace di descrivere con straordinaria efficacia il rapporto madre-figlia. Un debutto originale, a volte ironico e a volte commovente, che scava a fondo nell'animo umano, mettendone a nudo i bisogni più veri e inconfessabili.

Titolo: La bambina che sognava il cielo
Autore: Alejandro Parisi
Pagine: 264
Prezzo: 18,50 euro
Editore: Piemme
Data di pubblicazione: 24 gennaio 2017

Trama
È il 1939, e la vita di Nusia, cinque anni, scorre tranquilla a Leopoli. Il padre ha un laboratorio di sartoria, e Nusia, con la sorella Fridzia, ama giocare per le strade della città, inventando sempre nuovi giochi. Ma quei tempi stanno per finire. Nei cieli europei si addensano non solo le ombre di una guerra, ma anche quelle dell'odio e dello sterminio. E quando, dopo i russi, saranno i tedeschi a occupare la sua città, per la famiglia di Nusia, ebrea, il cielo appare definitivamente minaccioso. È per questo che suo padre, per salvare almeno lei, la consegna nelle mani di una donna cattolica, che la porterà in un orfanotrofio a Varsavia. Con un altro nome, con i documenti trovati chissà come di un'altra bambina. Una bambina cattolica. A vivere una vita che non è la sua, ma che è la sua unica salvezza.

E questa sarà la storia di Nusia - una storia realmente accaduta che Alejandro Parisi, giovane scrittore argentino, trasforma in un romanzo trascinante. La vicenda di una bambina sola con la promessa fatta a suo padre, che porta su di sé il peso dei segreti e delle bugie, e dell'amore per la famiglia perduta. Ma che, grazie a un'inaspettata capriola del destino, ritroverà, alla fine, se stessa. E saprà qual è la strada da percorrere.

Cosa ne pensate?
A me attirano moltissimo Sia i primi due che gli ultimi due ^^


domenica 22 gennaio 2017

Aggiornamento Netflix: gennaio 2017

Buona domenica a tutti!
oggi vorrei scrivere un breve post, che mi piacerebbe riproporvi ogni due o tre settimane, per mostrarvi cosa ho visto e vedrò su Netflix, un po' come faccio con i libri che leggo. Spero possa interessarvi!
TERMINATI: 
Durante gennaio, soprattutto nella settimana delle nevicate che hanno paralizzato la mia città, ho avuto l'occasione di vedere parecchi telefilm e film tra cui le quattro puntate di "Una mamma per amica: di nuovo insieme". Tra i tanti telefilm che averi potuto scegliere ho optato per le Gilmore girls per nostalgia e per la brevità, cosa che ultimamente sto molto apprezzando^^
Ho visto le puntate in poco meno di quattro giorni e QUI trovate le mie considerazioni complete in merito.





IN CORSO:
Dopo averne sentito parlare in lungo e in largo da amici, parenti, fidanzato e online, ho finalmente deciso di iniziare Breaking Bad, una serie conclusa da diversi anni ma che ha ancora moltissimi fan. Attualmente sono all'inizio della seconda stagione, più precisamente devo iniziare la quarta puntata, ma sinceramente non mi sta coinvolgendo moltissimo. Sto apprezzando la parte psicologica e mi piace il protagonista, così contraddittorio e umano, ma la storia ancora non mi sta prendendo. Aspetterò la fine della seconda stagione per decidere se andare avanti o abbandonarla.


FUTURI:
Sicuramente a febbraio mi dedicherò alla terza stagione di Reign, serie che vede come protagonista una giovane Maria regina di Scozia che vive nella corte francese. La prima serie mi era piaciucchiata, la seconda mi ha convinta di più e la terza, visto l'arrivo di Elisabetta I, DEVE essere una bomba. Vedremo..
Oltre a questa serie storica vorrei anche iniziare a vedere Black Mirror, un telefilm fantascientifico che mi stuzzica parecchio ^^



EXTRA NETFLIX:
Durante gennaio ho terminato l'undicesima e piuttosto deludente (tranne per l'ultima puntata) serie di Bones, uno delle ultime serie criminal che mi ostino a seguire. La dodicesima credo che sarà l'ultima... fortunatamente perché ha perso davvero moltissimo dall'ottava stagione in poi!
Mentre spulciavo i post altrui della puntata della settimana scorsa di 5 cose che.., incentrato sui personaggi dei telefilm, ho scovato una serie mai arrivata in Italia che mi è parsa leggera e molto "americana"(grazie a chi l'ha segnalata!). Sto parlando di Hit the floor, che racconta la vita delle cheerleader professioniste che ballano e tifano una famosa squadra di basket con tutte le gelosie, gli intrighi e i segreti connessi.



Ecco cosa sto vedendo ultimamente! Voi conoscete questi telefilm? cosa ne pensate? e, soprattutto, quali sono quelli che mi consigliate?

venerdì 20 gennaio 2017

5 cose che...5 libri in cui vorrei essere stata la protagonista

Buongiorno a tutti lettori!
eccomi qui con la seconda puntata di 5 cose che... rubrica ideata dal blog Twin books lovers.
per non ricadere sempre nelle scelte più scontate, ho diviso i 5 libri per tematiche diverse ^^

1- per vivere un'avventura: Gwenny della trilogia delle gemme di Kirstin Gier. Questa trilogia è davvero un piccolo gioiellino di simpatia, avventura e allegria, mi piace un sacco!
La protagonista ha la fortuna di poter viaggiare nel tempo ed è la chiave per risolvere un mistero antico di secoli... non è un'eroina di stampo classico ma le sue avventure sono davvero irresistibili.
(p.s. ho visto i tre film tratti dai libri e sì, sono carini, ma sono meglio i libri ovviamente!)


2- per vedere un tempo lontano: Tessa Gray della trilogia delle origini di Cassandra Clare. Ho scelto questi libri per unire l'utile al dilettevole: poter vedere la Londra di fine Ottocento e vivere tra creature fantastiche e incredibili situazioni. Questa trilogia mi è piaciuta moltissimo e la ricordo con immenso piacere. Credo anche di averla letta un paio di volte... e, per me, le riletture sono davvero una cosa rara!

3- per assaporare un'intensa storia d'amore: Clare Beauchamp de La straniera di Diana Gabaldon. Questo libro (e la serie) volevo inserirlo anche nel punto precedente, perché adoro la Scozia e mi piacerebbe visitarla ma poi ho riflettuto che non sono davvero una ragazza da campeggio scomodo e freddo... figuriamoci durante la metà del '700! L'ho comunque inserito perché la storia d'amore tra Claire e Jamie è davvero coinvolgente e fantastica. Ho invidiato Clare un sacco di volte durante la lettura... e la visione del telefilm XD.


4- per essere un eroe: Sonea della trilogia del Mago nero di Trudi Canavan. Questa è un'altra serie che mi è piaciuta molto e la protagonista è una ragazza davvero in gamba e intraprendente. Se non avete letto questa trilogia high fantasy ve la consiglio caldamente!

5- per avere degli amici fantastici: La saga di Harry Potter ovviamente! Vorrei anche io avere degli amici come Ron e Hermione che sono sempre fedeli, leali e ti sostengono nel momento del bisogno.


Mi sono davvero sforzata di variare le mie scelte ma non riesco proprio a dimenticare alcuni protagonisti, per un motivo o per un altro...
Quali sono state le vostre scelte?

giovedì 19 gennaio 2017

RECENSIONE: La biblioteca delle anime di Ransom Riggs

Buon pomeriggio e buona lettura!

QUI trovate la recensione di "La casa dei bambini Speciali di Miss Peregrine"
QUI trovate la recensione di "Hollow city"

Titolo: La biblioteca delle anime
Autore: Ransom Riggs

Pagine: 492
Prezzo:18 euro
Editore: Rizzoli
Serie: La casa dei bambini Speciali di Miss Peregrine #3
Data di pubblicazione: 29 settembre 2016


Trama
L'avventura cominciata con Miss Peregrine. La casa dei ragazzi speciali, e proseguita con Hollow City, trova, in questo terzo libro, un finale eccitante, pieno di suspense. Jacob, il protagonista sedicenne, che ha appena scoperto di essere dotato di un nuovo, straordinario potere, intraprende un rocambolesco viaggio per andare a salvare i suoi amici Speciali tenuti prigionieri in una fortezza apparentemente inespugnabile. Con lui ci sono l'adorata Emma Bloom, la ragazza capace di creare il fuoco con la punta delle dita, e Addison MacHenry, il cane dotato del fiuto giusto per seguire la traccia lasciata dagli Speciali rapiti. Insieme, i tre si lasciano alle spalle la Londra moderna per infilarsi nei vicoli labirintici di Devil's Acre, i bassifondi più abietti dell'Inghilterra vittoriana: infatti, sarà proprio qui che il destino dei ragazzi Speciali di ogni luogo ed epoca dovrà essere deciso una volta per tutte.
Come i primi due romanzi della saga, La biblioteca delle anime è un fantasy ad alto tasso di emozione impreziosito da bizzarre fotografie vintage: un'esperienza di lettura irripetibile.



Eccomi a parlarvi del terzo e ultimo volume della serie dei Bambini Speciali di Miss Peregrine. Se il primo volume mi aveva convinta e il secondo un po’ meno, la conclusione della storia è carina seppur prevedibile.


Avevamo lasciato Jacob, Emma e Addison nella metropolitana di Londra che fuggivano dal cattivo nella speranza di riorganizzarsi per riuscire a liberare Miss Peregrine e le altre ymbryne. Ma la maggior parte dei bambini viene catturata e i tre si ritrovano soli a dover fronteggiare l’emergenza. Grazie all'aiuto di un misterioso barcaiolo i tre riescono a giungere nell'anello dove sono stati portati tutti e qui elaborano un piano per sistemare la situazione.

Ho finito in tempi relativamente brevi questa trilogia perché volevo andare a vedere il film, ad oggi, dopo averlo visto, non so se effettivamente avrei letto i libri. Il primo volume mi era piaciuto perché era leggero e originale (QUI la recensione), i personaggi erano vari e avevano una forte aura di mistero; il secondo volume (QUI) è stato una delusione perché viene narrato solo un lungo viaggio e i protagonisti non subiscono alcun cambiamento, insomma, non succede quasi nulla tranne il colpo di scena finale. Per questo avevo aspettative leggermente più alte per la conclusione della serie: se nel secondo non è successo nulla, allora deve per forza accadere qualcosa nell'ultimo! Devo dire di essere stata parzialmente accontentata perché, come prevedevo, quello che non è accaduto prima è capitato dopo. Il terzo volume è una serie continua di cambiamenti e di segreti svelati, ci sono molti luoghi nuovi da esplorare e un’altra storia degli Speciali si rivela essere molto reale. Qui si conosce meglio il potere di Jacob, che non si è ancora manifestato del tutto, si comprende meglio il nemico, che fino ad ora era solo una vaga ombra che incombeva e finalmente si scopre l’obiettivo degli Spettri e dei Vacui. A parte l’eccessiva presenza d’informazioni e luoghi che si accalcano continuamente e a volte confondono, “La biblioteca delle anime” mi è piaciuto perché è un libro denso di avventure e di decisioni da prendere, c’è una evidente evoluzione dei personaggi, delle atmosfere cupe e una conclusione che, seppur un tantino scontata, ho apprezzato (cosa abbastanza rara!). Un altro piccolo appunto che ho da fare è la scarsa presenza delle immagini che rendono unica la trilogia: ci sono ma non sono numerose come negli altri libri.

Insomma, questo terzo libro, di cui non voglio dirvi nulla di più per non spoilerarvi niente, è carino e scorrevole come il primo, è vario e ricco e, seppur scritto con un linguaggio adatto ai bambini, è una lettura che possono tranquillamente fare anche gli adulti appassionati del genere. Assegno tre stelline e mezzo al libro che conclude una trilogia fantasy dalle tinte dark e per nulla scontata o banale.

Lya

mercoledì 18 gennaio 2017

What's next? 256

Buon pomeriggio lettori!
nuova settimana, nuove letture ^^
Lya

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)

Ho terminato questo romanzo storico che non è stato né carne né pesce... è una lettura carina ma non è degno di nota per chi legge molti romanzi di questo genere. Ho trovato che molte cose fossero state scritte in modo piuttosto approssimativo, soprattutto per quanto riguarda i personaggi, anche se la rivisitazione della breve vita di Lucrezia de Medici non mi è dispiaciuta.






What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
Dopo la rilettura, tra sabato e domenica di "I fiumi di Londra", primo libro di questa serie paranormal thriller molto carina, ho iniziato il secondo volume in lingua inglese. Ovviamente in Italia questa serie è interrotta dal lontano 2012 ma, ricordando quanto mi fosse piaciuto "I fiumi di Londra", ho deciso di proseguire la lettura anche perché i diversi casi sono indipendenti tra loro, solo i personaggi sono gli stessi.





What's next? (Qual è il prossimo?)

Sinceramente? non ci ho pensato ancora perché sono alle prime pagine di "Moon over Soho"! Aspetterò di arrivare almeno alla metà del libro prima di decidere, anche se credo che opterò per un romanzo di narrativa contemporanea visto che prima ho letto uno storico e due paranormal ^^


Voi cosa leggete di bello in questo periodo?

martedì 17 gennaio 2017

ESCE OGGI:Carve the mark di Veronica Roth

Buongiorno lettori, 
ieri, quando ho scritto il post delle uscite della settimana ho voluto tenerne da parte una perché mi ha ricordato i bei vecchi tempi quando gli young adult la facevano da padrone. Infatti, Veronica Roth, già autrice della serie distopca "Divergent" è tornata con un nuovo romanzo per ragazzi che, per nostalgia, vorrei segnalarvi.


Titolo: Carve the Mark 
Autore: Veronica Roth
Pagine: 504
Prezzo: 17,00 €
Editore: Mondadori Chrysalide
Serie: Carve the mark #1 (duologia)
Data di pubblicazione: 17 gennaio 2017


In una galassia lontana, dove la vita degli uomini è dominata dalla violenza e dalla vendetta, ogni essere umano possiede un "donocorrente", ovvero un potere unico e particolare, in grado di determinarne il futuro. Ma mentre la maggior parte degli uomini trae un vantaggio dal dono ricevuto in sorte, Akos e Cyra non possono farlo. Al contrario, i loro doni li hanno resi vulnerabili al controllo altrui. Cyra è la sorella del brutale tiranno Shotet Ryzek. Il suo donocorrente, ovvero la capacità di trasmettere dolore agli altri attraverso il semplice contatto fisico, viene utilizzato dal fratello per controllare il loro popolo e terrorizzare i nemici. Ma Cyra non è soltanto un'arma nelle mani di un tiranno. La verità è che la ragazza è molto più forte e in gamba di quanto Ryzek pensi. 
Akos appartiene al pacifico popolo dei Thuve, e la lealtà nei confronti della famiglia è assoluta. Quando lui e il fratello vengono catturati dai soldati Shotet di Ryzek, l'unico suo pensiero è di riuscire a liberarlo e a portarlo in salvo, costi quel che costi. Quando poi viene costretto a entrare a far parte del mondo di Cyra, l'ostilità tra i loro due popoli sembra diventare insormontabile, tanto da costringere i due ragazzi a una scelta drammatica e definitiva: aiutarsi a vicenda a sopravvivere o distruggersi l'un l'altro.

Sinceramente la trama mi ricorda vagamente "Shatter me" della Mafi che però non ho ancora letto... anche a voi ha dato questa impressione?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...