martedì 5 aprile 2011

Recensione: "Cronache del Mondo Emerso - La missione di Sennar" di Licia Troisi


Titolo: Cronache del Mondo Emerso II - La missione di Sennar
Autore: Licia Troisi
Pagine: 404 pagine
Editore: Mondadori
Prezzo: 16€ - €9,50 ed. economica 

Non rimane molto tempo per salvare il Mondo Emerso dall’avanzata del Tiranno e del suo esercito di mostri creati dalla magia. Una dopo l’altra nuove città cadono in mano al nemico, una dopo l’altra le truppe delle Terre libere vengono sconfitte e disperse. Per questo Sennar, il mago più giovane del consiglio, decide di tentare un’impresa disperata: cercare il Mondo Sommerso, la nazione subacquea fondata da un popolo in fuga da un’antica guerra. Ma nessuno sa se il Mondo Sommerso esista davvero e, se esiste, sembra che l’unica via per accedervi sia un immenso gorgo al centro dell’Oceano, nel quale nessun essere umano può sopravvivere. Intanto Nihal, la giovane guerriera dai capelli azzurri, ultima discendente del popolo dei mezzelfi distrutto dal Tiranno, deve affrontare due difficilissime prove: l’investitura a Cavaliere di Drago, vincendo la diffidenza dei vertici militari, e l’assalto del miglio combattente del Tiranno, un uomo in armatura nera che vola sul dorso di un possente drago nero. Un guerriero che nessuno è mai riuscito a sconfiggere…

Recensione
A differenza del primo volume della saga, in questo secondo episodio le vicende narrate non ruotano esclusivamente attorno a Nihal. Infatti, dopo la divisione delle loro strade, Nihal e Sennar vivono avventure separate, che la scrittrice decide in capitoli alternati. Questo escamotage mi ha un po’ lasciata perplessa, poiché lasciava in sospeso le avventure di uno dei protagonisti per parlare dell’altro, confondendomi ogni tanto. Però alla fine la narrazione risulta fluida, e comunque comprensibile. I protagonisti, a differenza del precedente romanzo, dimostrano una maggiore maturità fisica e mentale. Dimostrano i primi istinti fisici e i bisogni di affettività che nel precedente erano quasi totalmente assenti. Come si può intuire dalla trama, le avventure non si svolgono più solo nel Mondo Emerso, bensì anche nel Mondo Sommerso, un mondo potremmo dire parallelo, che si trova sotto il mare. Ovviamente assieme al nuovo scenario subentrano anche nuovi personaggi. Di particolare rilievo sono Ondine, una giovane abitante dei luoghi marini, che legherà molto con Sennar e lo aiuterà nella sua missione; Varen, conte nel Mondo Sommerso, che decide anch’egli di credergli e infine Nereo, Sovrano del Continente sottomarino, dalle cui mani dipende il destino del giovane mago. In contemporanea, Nihal vive avventure altrettanto forti nel Mondo Emerso. Dopo aver sfidato i vertici militari ed aver abbattuto il muro di pregiudizi nei suoi confronti, viene finalmente nominata Cavaliere di Drago a tutti gli effetti. Ma la sua solita vita di guerriera  verrà duramente messa alla prova: i fantasmi del passato rendono sempre terribile le sue giornate e le sue notti, mettendo a nudo tutte le debolezze e la sua fragilità. Nihal ormai si era abituata, nel dolore trovava la forza, ma ora il dolore che l’accompagna non può essere sopportato, esso aumenta quando combatte con un guerriero che sin da subito si dimostra diverso dagli altri, non solo per la forza e l’aggressività, ma anche per le sensazioni che provocano nella Guerriera. Questo porterà la giovane a prendere una decisione discutibile, che però risulterà l’unica possibile. Assieme alle new-entry del Mondo Sommerso, ci sono nuovi personaggi nelle avventure nel Mondo Emerso ma anche dei ritorni. In questo secondo volume inoltre, acquisterà un notevole rilievo la figure di Ido, gnomo, Cavaliere di Drago e maestro di Nihal: un segreto che lo coinvolge in prima persona rischia di compromettere tutto. Infine non posso non concludere non citando Reis, ex membro del consiglio dei Maghi, sulle cui tracce si era messa Soana a metà del primo romanzo: il suo ruolo è rilevante poiché getta le basi di quello che sarà il filo conduttore del terzo e ultimo romanzo della trilogia.
Prima di passare alla valutazione finale voglio solo segnalarvi 2 punti a sfavore dell’impostazione grafica del libro: ora non so se questo vale per entrambe le edizioni, ma nell’economica manca, oltre all’indice dei capitoli, anche una mappa del Mondo Emerso che invece era presente nel primo. Ora, questa scelta non la condivido poiché per quanto possa avermi coinvolto il racconto, è per me impossibile ricordare a memoria i luoghi e la loro posizione, soprattutto dal momento che spesso vengono descritti gli spostamenti dei protagonisti, accennando agli elementi naturali (boschi, fiumi, montagne,…). Si potevano spendere le 2 paginette per riproporre la mappa. Ovviamente questa mancanza non andrà a interferire con la valutazione del libro di per se!
Passiamo alla valutazione finale: come per il primo libro le emozioni che mi ha dato sono molto forti, la trama è coinvolgente e il libro l’ho praticamente divorato. Non ho apprezzato tantissimo la divisione alternata dei capitoli, ma comprendo benissimo che tra le varie scelte nelle mani dell’autrice questa era decisamente la più coerente. Quindi dopo un ardua scelta, ho deciso comunque di dare 5 stelline perché il racconto risulta comunque fluido. E poi il coinvolgimento emotivo è stato grandissimo. Non mi sentivo a mio agio a dare 4 e ½ perché per me non è il voto giusto!



A presto
Isy

2 commenti:

  1. Boh secondo me Licia ha fatto bene a dividere i capitoli... perchè sinceramente a me tutta la parte del Mondo Sommerso (a cominciare dalla pseudo-relazione tra Sennar e Ondine) ha fatto un po' cagare... e mi piaceva sempre constatare che mentre Sennar facevo il pirla Nihal aveva cose ben più serie a cui pensare! (senza contare che Dola e soprattutto Deinoforo sono tra i miei personaggi preferitixD)...

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...