16 giugno 2012

RECENSIONE e GIFTAWAY: Muses di Francesco Falconi



Buon sabato a tutti!
eccomi qui con una nuova recensione e con un piccolo regalo per voi! Infatti ho una copia del libro autografata da regalare a uno di voi. Buona lettura!

Titolo: Muses
Autore: Francesco Falconi
Pagine: 320
Prezzo: 17 euro
Editore: Mondadori Chrysalide
Data di uscita: 11 maggio 2012

Trama
Ha un fascino misterioso e irresistibile, ma sembra non rendersene conto. Ha un potere così devastante che può condurre alla morte. Ma non lo sa. Alice ignora tutto del suo passato, della sua vera madre, del dono sconvolgente che possiede. È una discendente delle nove Muse, può controllare la mente degli uomini, ispirarli, guidarli, forzarli se necessario, fino alle conseguenze più estreme. Un dono così può scatenare l’inferno. E sta per accadere.
 
 
Mia Recensione
Prima di iniziare a parlare del libro, volevo spendere due parole riguardo la cover scelta che è a primo impatto davvero molto molto bella con questo sfondo sfumato di Londra(amo quella città!) e questa ragazza angelica in primo piano, negli scaffali delle librerie il bianco spicca in modo incredibile! Però, lasciando parlare la maniaca della perfezione libresca che è in me, il bianco, una volta avuto in mano il libro, mi ha creato qualche difficoltà perché tutti sanno che si sporca facilmente, ed è un vero peccato rovinare con qualche manata questa cover.....lo so sembro davvero una maniaca, ma mi avrebbe dato davvero molto fastidio sporcarlo in un attimo di distrazione. Quindi il bianco sulle cover dei libri non mi piace moltissimo...
A parte questa parentesi da fissata, devo dire che il libro mi ha subito conquistata per la sua dinamicità e per  il suo alto grado di coinvolgimento, insomma per me è stato una vera scoperta! Positivissimo il fatto che è autoconclusivo(o almeno sembra tale).

Alice de Angelis è una ragazza tormentata,  ha solo vent'anni, ma ha fatto molte esperienze negative: la sua infanzia è stata rovinata da un padre violento e una madre sottomessa, la sua adolescenza è stata difficile costellata di cattive compagnie, alcool, droga, furto e anche un periodo di reclusione in un carcere minorile, quella che è invece la sua giovinezza è vuota, priva di aspettative e di speranza. L'unica cosa che la fa star meglio  e la allontana da questo tunnel di cui lei non vede la fine, è la musica, Alice suona divinamente il violino e canta in modo fantastico, la sua rabbia, il suo dolore e la sua confusione vengono incanalati e sfogati nei pochi momenti in cui suona e canta con i Blood Tears, un gruppo symphonic metal.
Questa ragazza così cupa e depressa è seguita costantemente da quello che lei chiama Angelo Oscuro, un'entità non fisica che è sempre con lei ma si manifesta solo nei momenti di estrema tensione portandola a compiere azioni avventate e negative.  Alice però vede uno spiraglio di libertà e di speranza quando scopre di essere stata adottata e decide di partire per Londra per conoscere il suo passato...e anche il suo futuro, perché lei non è come tutte le altre ragazze....

Questo romanzo scritto in prima persona è davvero molto bello, l'ho trovato intenso, coinvolgente e soprattutto inaspettato, primo perché sono rimasta sorpresa dalla capacità di un autore uomo di descrivere un personaggio femminile così forte e drammatico in modo così realistico, poi perchè nelle prime 170 pagine circa, c'è solo la descrizione di una ragazza giovane e spaventata che cerca una nuova se stessa e che parla di se con molta intimità e profondità, non c'è nulla di fantasy o paranormale insomma. Il passato di Alice, la storia molto tragica e forte dell'infanzia spezzata, delle compagnie sbagliate, della ribellione, del  desiderio di libertà che si esplica solo attraverso la musica, mi hanno subito attratta e trascinata nel romanzo, ed infatti ho terminato in libro in pochissimo tempo. Ciò che sicuramente rimane più impresso è proprio l'immagine di Alice, piena di piercing e tatuaggi che servono ad esprimere ciò che non riesce a raccontare, solitaria perché tradita numerose volte da parenti e amici, irascibile, molto velenosa e autolesionista, nonché fragile e alla ricerca di una speranza che possa riportarla in superficie. La sua musica è l'unica valvola di sfogo per le sue forti emozioni, l'unico modo per mostrarsi vulnerabile e per gridare al mondo la sua situazione, il suo bisogno di aiuto. La Musica è una componente davvero centrale in tutto il libro e la sua canzone "Dark angel", cantata da Alice e dai Blood Tears, che unisce il suono classico e melodioso del violino con la forza e la rabbia del metal, mi ha davvero molto colpita(tra l'altro è il genere musicale che maggiormente preferisco!).
Molto bello è anche lo sviluppo della storia che coniuga l'aspetto fantasy a quello realistico ed intimistico della protagonista che dopo un lungo cammino riesce a trovare la nuova se stessa.

Ho deciso di assegnare 4 stelline e mezzo al romanzo, con mezza stella in meno per il finale che mi ha fatta rimanere davvero di sasso.

Lya

Adesso passiamo al regalo per voi:


Volete ricevere una copia autografata del libro?
Bene allora dovrete solo diventare nostri follower e dirci cosa vi ha attratto del libro, leggendo trama e recensione e inserire nello stesso commento il link da youtube di una canzone che secondo voi possa rappresentare al meglio la protagonista del libro(le informazioni su carattere, atteggiamenti e musica le trovate nella recensione).

Vi ricordo che i giftaway non prevedono l'estrazione tramite random. com, ma decreteremo noi, forse con un aiuto speciale, colui o colei che riceverà in regalo il libro.
Attenti a non replicare il video!
Buona ricerca e buon divertimento!

Il giftaway chiude il 30 giugno.

22 commenti:

  1. Wow!!!! Mi sono ripromessa di leggere questo libro e sono determinata a farlo! Anch'io avevo pensato che fosse un libro puramente fantasy, tuttavia sono piacevolmente sorpresa dalla tua recensione. E' difficile analizzare e far percepire ai lettori la complessità di un personaggio che, come Alice, ha sofferto tanto. Trovo che questo sia l'aspetto che mi abbia colpita di più!

    La canzone alla quale ho subito pensato è "The last song I'm wasting on you" degli Evanescence.
    http://www.youtube.com/watch?v=q-SckIbG13I

    RispondiElimina
  2. Credo che questo libro sia un ottimo oggetto di riflessione.Questa ragazza così misteriosa e forte nonostante quello che ha passato. L'ho visto in libreria e ho pensato che fosse un bel libro, ma ce n'erano di migliori e, invece, mi sono sbagliata, perché ogni libro ci insegna qualcosa di diverso ed è bello a modo suo. Inoltre, Alice ricerca quello che ricerchiamo tutti: la libertà, ed è proprio l'amore per la libertà e per sé stessa che le farà superare il passato :)

    La canzone che ho scelto è "Live out all the rest" Linkin Park perché ogni volta che la sento mi ricorda musicalità e precisione, mischiate ad un rock forte e incredibile. http://www.youtube.com/watch?v=Z6KKlRzvmZ0&list=PL2904D0ADCA2B1513&index=29&feature=plpp_video

    RispondiElimina
  3. Wow, ero incuriosita dal libro, ma non avevo mai letto una recensione dettagliata a tal punto da farmi capire di aver compreso solo in parte il tema del libro.
    Credevo di trovarmi di fronte ad un fantasy italiano con una trama originale - le Muse - e invece scopro che oltre alla componente fantastica c'è molto di più, c'è la storia di Alice che da quel che sembra ha tutte le carte in regola per entrare nel cuore del lettore con la sua storia difficile, ma con tanta voglia di ricominciare. Può essere d'esempio per tutti coloro che non vogliono arrendersi.

    Bella anche l'idea del contest, leggendo la recensione ho pensato immediatamente alla canzone "Shake it out" di Florence + The Machine e alla bellissima voce della cantante che, come quella di Alice, è capace di trasmettere tutte le emozioni che prova (anche se con un genere musicale differente). In più, nel testo della canzone si legge "And it’s hard to dance with a devil on your back" e "It’s always darkest before the dawn", secondo me assai rappresentativi rispettivamente del passato difficile di Alice e della speranza e voglia di riscattarsi nei confronti della vita.

    Florence + The Machine - Shake it out
    http://www.youtube.com/watch?v=WbN0nX61rIs

    RispondiElimina
  4. Mi ha sempre incuriosito questo libro, fin da quando è uscito nelle librerie italiane. Purtroppo a Londra, dove vivo io, non è reperibile quindi attendo di comprarlo mentre sono in vacanza. Mi si è presentata una bellissima occasione quindi la sfrutto al volo.
    Di Muses mi ha colpito la cover, fantastica, l'ho anche detto all'autore. La protagonista sembra alquanto forte e determinata ma credo che sia più debole di quanto crede. Il fatto che sono di mezzo le Muse è bellissimo e affascinante. Un argomento nuovo, che nessun autore aveva preso in considerazione e questo è da ammirare. Ultimamente tutti si copiano a vicenda e non è affatto bello. Comunque spero di vincere. Ecco l'email: veronicamills@live.it
    La canzone è (dico solo il titolo perché sono collegata tramite cellulare): Life won't wait di Ozzy Osbourn

    RispondiElimina
  5. Questo libro mi aveva colpito innanzi tutto per la copertina, anche se anch'io ero rimasta un po' perplessa dal bianco....sono talmente fissata con i libri, che se uno dei miei si rovina vado in disperazione!! E ovviamente una copertina bianca è troppo facile da rovinare!! D:
    Però la trama mi attira molto, in particolare per l'idea di inserire le Muse...mi è sempre piaciuta la mitologia!! In più oltre alla tua recensione, anche su Anobii ho letto pareri molto positivi su questo libro, tanto che ormai mi sono fissata: devo leggerlo assolutamente!! L'unico motivo per cui non l'ho ancora comprato è che devo prepararmi per gli esami e ho deciso di non comprare libri fino a che non li avrò terminati...correrei il rischio di non riuscire a staccarmi dal libro e tralasciare lo studio!! D:

    La canzone che ho scelto è Going Under degli Evanescence http://www.youtube.com/watch?v=CdhqVtpR2ts perchè, a mio parere, esprime molto bene l'angoscia e la mancanza di prospettive, sia attraverso le parole che attraverso la musica.
    "Blurring and stirring the truth and the lies
    so I don't know what's real and what's not
    always confusing the thoughts in my head
    so I can't trust myself anymore
    I'm dying again
    I'm going under
    Drowning in you
    I'm falling forever"

    RispondiElimina
  6. Salve :) intanto grazie per questo bel giftaway!!
    "Muses" ce l'ho in wishlist da un mesetto, mi aveva affascinato molto proprio la presenza delle muse, oltre al fatto che sia un fantasy italiano (che non mi pare di aver mai letto in vita mia, ahi ahi ahi), però devo ammettere che anche io avevo un po' sottovalutato la storia, nel senso che mi aspettavo un "semplice" fantasy, invece son contento di scoprire che c'è una vera e propria introspezione psicologica della protagonista, ad inizio libro, col suo passato, le sue paure, le sue sofferenze. Penso sia un qualcosa in più che aggiunge "spessore" al libro... e non vedo l'ora di leggerlo :) incrocio le dita!

    Per quanto riguarda la canzone, a me è venuta in mente "Assault" dei Les Fragments De La Nuit, forse poco conosciuti in Italia... una musica che trasmette malinconica, ma anche forza e decisione.
    http://www.youtube.com/watch?v=G1pONXlmnCc
    Buon ascolto!

    RispondiElimina
  7. Partecipo con entusiasmo a questa bellissima iniziativa perchè ho il libro in wishlist e perchè l'idea di abbinare il romanzo a una canzone mi piace tanto!
    Amo il genere e mi incuriosisce la trama. La presenza delle Muse rappresenta sicuramente un elemento insolito nell'UF e questo mi incuriosisce particolarmente. Inoltre ho scoperto leggendo la recensione che il personaggio di Alice mi affascina in modo incredibile.
    La mia mail: miriammas@alice.it

    Il brano a cui ho pensato è One hundred ways... degli Skunk Anansie. Penso che il testo possa esprimere al meglio la soffrenza e la forza d'animo di Alice così come la voce angelica e possente nel contempo di Skin potrebbe somigliare a quella della protagonista.
    http://www.youtube.com/watch?v=8XvB6joGj4A

    RispondiElimina
  8. Ciao! Innanzi tutto grazie dell'opportunità.
    Di questo libro mi attira in particolare il tipo di protagonista, molto diversa da quelle che popolano i fantasy che si trovano in circolazione. Mi piace che sia ribelle, tatuata, "difficile". Penso che ne possa essere uscito un fantasy molto valido e diverso. Poi sono moto curiosa di leggere qualcosa di questo autore italiano, di cui ho sentito dire meraviglie ma che purtroppo fin'ora non ho mai affrontato. Sono convinta che in Italia ci siano molti talenti, e se lui fosse uno dei molti sarebbe un piacere leggerlo ^_^

    La canzone che ho scelto è "Boulevard of broken dreams" dei Green Day, penso possa adattarsi ai sentimenti della protagonista. Incrocio le dita!
    http://www.youtube.com/watch?v=RzB6JlEVYcQ

    RispondiElimina
  9. Ogni volta che in libreria incontro un fantasy scritto da un autore italiano sono sempre felicissima, e Muses è proprio il libro che ho adocchiato ultimamente, soprattutto per la copertina che è bellissima! Quindi non posso non partecipare :)
    Cosa mi ha colpito della trama? Sicuramente il personaggio di Alice, una ragazza dal carattere forte nonostante le numerose delusioni ricevute e la tristezza della sua gioventù. Adoro questo genere di personaggi, e adoro ancor di più il fatto che per la prima volta si parli di Muse, figure che non erano mai state usate in alcun fantasy, e questo è davvero bello!
    La canzone scelta, dopo averci pensato a luuuungo, "The Show Must Go On" dei miticissimi Queen, canzone che suggerisce, a chi ascolta, di non mollare, di continuare ad andare avanti nonostante le delusioni della vita. Proprio come farà Alice partendo per Londra, no? :)

    RispondiElimina
  10. Oltre alla splendida cover del romanzo mi ha colpito anche la protagonista, la sua vita e il suo passato. Pensavo che Muses fosse soltanto un libro fantasy...ma Alice è una di quei personaggi che rimangono impressi per il loro carattere forte, il fatto che suoni e canti uno dei miei generi preferiti è la ciliegina sulla torta!
    Ero indecisa su diverse canzoni ma dato che gli Evanescence sono i miei preferiti ne metto una loro, il modo in cui trasmettono i sentimenti attraverso la musica è WOW *wwwwww*
    eccola: http://www.youtube.com/watch?v=_RrA-R5VHQs Call Me When You're Sober degli Evanescence :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo, la mia mail è: elenaromanin@virgilio.it

      Elimina
  11. Che cosa posso dire....inizialmente anche io avevo sottovalutato questo romanzo,pensavo si trattasse uno di uno dei soliti libri fantasy la cui trama spesso e volentieri tende a ripetersi e quindi a diventare noiosa e trita!!! Invece ora leggendo la recensione devo dire che sono costretta a ricredermi! Non pensavo che in Muses fosse trattata la storia di un personaggio come Alice,una ragazza dal passato difficile,ribelle,solitaria,depressa la cui unica valvola di sfogo è l'amore per la musica che si traduce nel suo desiderio per la ricerca della libertà.
    Sono molto indecisa su quale canzone possa rappresentare questo romanzo,ma dopo una luuuuuuuuuuuuuunga riflessione ho deciso per "Bring me to life" degli Evanescense!
    Eccola qui:http://www.youtube.com/watch?v=3YxaaGgTQYM
    La mia e-mail è bomparola@alice.it

    RispondiElimina
  12. mi è subito piaciuta la cover anche se anch'io penso sia facile sgualcirla!
    a me piace questa canzone degi Soundgarden
    (http://www.youtube.com/watch?v=3mbBbFH9fAg)
    trovo il testo appropriato:
    Nei miei occhi Indisposti Mascherati Come nessuno sa
    Si nasconde il viso C'è il serpente E il sole Nella mia disgrazia
    Caldo bollente Puzzo estivo Fra il nero Il cielo sembra morto
    Chiama il mio nome Attraverso la melassa viscida E ti sentirò Grida ancora
    Sole del buco nero Non verrai A lavare via la pioggia?
    Sole del buco nero Non verrai?

    RispondiElimina
  13. La prima cosa che mi ha colpito di questo libro è la grafica della copertina perché è veramente magica e presenta un bellissimo sfondo londinese. So però che i libri non vanno giudicati dalla copertina =D Però anche l'occhio ogni tanto vuole la sua parte. Sicuramente la trama è molto interessante, poi la questione delle Muse mi intriga molto, visti anche i miei 5 anni di liceo classico... Ho letto anche un sacco di recensioni molto positive di questo romanzo e mi sono detta: devo assolutamente leggerlo!

    La canzone che ho scelto è New Divide dei Linkin Park perché mi sembra che Alice sia alla ricerca di risposte e un po' il testo lo dice... =)

    http://www.youtube.com/watch?v=ysSxxIqKNN0


    A presto e complimenti per il blog!! =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo, il mio contatto email è frabond007@gmail.com

      Elimina
  14. Partecipo molto volentieri!
    Devo dire che questo libro, mi ha intrigato subito!!!!la prima cosa che mi ha attirato è la copertina!!assolutamente stupenda!!!peccato per il bianco che si sporca subito!!!!poi leggendo la trama ho detto "questo libro deve essere mio"!!
    Purtroppo non ho avuto l'occasione di prenderlo!!!magari questa è la volta buona!

    Ci ho messo un eternità nel scegliere la canzone!!!
    Poi ho deciso per questa!anche se non mi convince al 100%!!
    ci provo!!!Everybody Hurts
    http://www.youtube.com/watch?v=Nc9UkMU4CeA

    Grazie per questa occasione!!
    Mary.mary1993@yahoo.it

    RispondiElimina
  15. Sarò banale ma il nome Alice mi ha attirato verso questo libro, perchè lo collego a tante cose che amo: Alice nel paese delle meraviglie, Alice nel paese della vaporità di Dimitri, Matrix e tanti altri libri.
    E' il fascino di un mondo nascosto che viene scoperto da una ragazza coraggiosa e un po' folle. Forse di tutto questo Alice De Angelis non ha nulla, ma è stata la prima cosa che mi ha attirato, oltre ad apprezzare già l'autore grazie ad altri suoi libri.
    Delle Muse non so nulla, questo ha aumentato la mia curiosità per concludere con un video di presentazione del libro, trovato su facebook, favoloso.
    La canzone che ho scelto è http://youtu.be/Xx3yXUunEq8 "Still got the blues" di Gary Moore. Vedo nel blues la sofferenza, la potenza e la melodia che potrebbero appunto rappresentare Alice.

    RispondiElimina
  16. Confesso di non aver mai sentito parlare di questo libro (o di questo autore). L'atmosfera cupa e introspettiva e la speranza, grazie alla tua recensione, che non sfocino nella solita banalità mi hanno fatto venire voglia di leggerlo.

    Come non pensare agli Apocalyptica con I Don't Cry: http://youtu.be/qxDcWvZCSRg

    RispondiElimina
  17. ....con la speranza di imparare a convivere con il mio Dark Angel....

    Seether - Broken ft. Amy Lee

    http://youtu.be/hPC2Fp7IT7o

    il mio indirizzo mail: oobirillaoo@gmail.com

    RispondiElimina
  18. Premetto che sono una lettrice accanita ma questo libro stranamente è sfuggito alla mia vista..
    strano perchè la copertina è a dir poco qualcosa di un mix tra angelico e fatato, i capelli che le volano per aria mi fanno pensare a delle ali.
    La storia mi incuriosisce soprattutto in quanto lei vede nella musica la sua arma per calmare il suo stato d'animo, io mi rivedo in lei.. anche per me la musica è la mia valvola di sfogo contro le cattiverie del mondo.
    la musica che assegnerei al libro è 21 guns
    http://www.youtube.com/watch?v=q1RKr4pWOqs
    in quanto parte da una voce solitaria femminile e molto soave per poi sfociare in un coro generale fatto di tante voce piene di energia!

    RispondiElimina
  19. Arrivo tardissimo... ma meglio tardi che mai!!
    Confesso di essermi fatta fuorviare dalla copertina e non aver prestato attenzione alla trama, che invece mi pare bellissima!
    Aggiunto alla mia wish list subito!

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...