06 agosto 2012

RECENSIONE: Black friars. L'ordine della penna di Virginia de Winter

Buon inizio settimana a tutti!
ecco una nuova recensione, buona lettura!


Titolo: Blackfriars. L'ordine della penna
Autore: Virginia De Winter
Pagine: 500
Prezzo: euro 15
Editore: Fazi (lain)
Data di pubblicazione: 13 luglio 2012
Trama
Altieres, l’antica dinastia regnante nel Vecchio Continente, si è estinta dopo la violenta morte di tutti i suoi eredi e a portare il nome dell’antica casata sono rimasti solo i vampiri Blackmore, creature immortali a cui regnare non è permesso. Ma qualcosa ora è cambiato: Sophia Blackmore, unica erede della dinastia, creduta morta da anni, è stata ritrovata, e la Vecchia Capitale non sarà più la stessa. Gli oscuri segreti degli Altieres stanno tornando a calare ombre sulla città e spettri senza volto si aggirano per le strade terrorizzando cittadini e studenti. Mentre Sophia sta invece imparando a conoscere la sua nuova vita e cosa significhi essere una Blackmore, Eloise Weiss, coraggiosa eroina protagonista dei due romanzi precendenti, deve affrontare forze che nemmeno i suoi poteri possono governare. I morti non possono infatti riposare in pace, disturbati nel loro eterno sonno da forze oscure e implacabili, forse collegate al ritorno dell’erede di Altieres e alle sconvolgenti verità che i vampiri Black-more nascondono da secoli e ora sono sfuggite al loro controllo.
 
Mia recensione
Rieccomi a parlarvi di Virgina de Winter e dei suoi romanzi, infatti ho letto l'ordine della Penna immediatamente dopo L'ordine della spada(QUI la recensione) e ho potuto vedere le grandi differenze stilistiche che intercorrono tra quello che è il suo primo libro e questo che è il terzo.

Black friars l'ordine della penna, continua la storia di Eloise e del suo amato \ odiato principe Axel insieme ai loro amici umani e non. Questa volta i vampiri sono di sfondo  sostituiti dai fantasmi che saranno al centro di tutta a narrazione, infatti nella Cittadella sono molti gli avvistamenti di creature ultraterrene provenienti dal Presidio che terrorizzano la gente ignara. Il mistero su alcuni personaggi,come ad esempio Clarisse Granville, si infittiscono e starà ai nostri intraprendenti protagonisti riuscire a capire cosa è accaduto 17 anni prima per spiegare gli strani fenomeni che accadono ai loro giorni. Coprotagonista insieme a Eloise, è Sophie, (sorella non di sangue di uno dei miei personaggi preferiti, Julian Lord che spero  abbia più spazio nel prossimo libro!), giovane fanciulla che da un giorno all'altro si ritrova catapultata in un mondo che non le appartiene ma che dovrà necessariamente fare suo, che alterna il suo punto di vista a quello di Eloise.

Prima di dirvi le mie impressioni sul romanzo, devo aprire una piccola parentesi sulla grafica del libro che è a dir poco splendida, la cover è bellissima, me ne sono innamorata a primo sguardo!
A parte ciò, questo terzo lavoro di Virginia è come sempre ombroso , affascinate e misterioso, ricco di situazioni oscure e cupe che seguono la scia dei suoi altri due libri. L'ambientazione è come sempre impeccabile, il lettore continua a scoprire nuovi ed inquietanti luoghi nella Vecchia Capitale che diventa sempre più complessa nella sua architettura, ma proprio per questo più interessante.
 Amo con tutta me stessa queste atmosfere gotiche!
Lo stie dell'autrice è decisamente più leggero e scorrevole, sempre molto particolare e aulico ricco di descrizioni minuziose e di frasi poetiche e assolutamente romantiche, ma non ci sono le ripetizioni e le ridondanze che avevo riscontrato nell'ordine della Spada, insomma è davvero evidente la maturazione stilistica che ha reso più snello e godibile il testo.
La storia è, come sempre, bella e ricca di descrizioni e di passione e in questo volume non ci sono solo Eloise e Axel con la loro tormentata, ma ormai stabile, storia d'amore, ma anche altri due personaggi iniziano a destare interesse nei lettori...non vi anticipo nulla quindi non vi dico di chi sto parlando!
Piccolo appunto da fare è relativo all'intreccio che questa volta è più scarno rispetto agli altri volumi che sono più densi di avvenimenti e di colpi di scena.

Ho deciso di assegnare quattro stelline al romanzo aspettando trepidante il quarto e ultimo volume.


2 commenti:

  1. Li voglio leggereeeee!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Adoro questa saga, è una delle mie preferite. Credo che la De Winter abbia creato un mondo praticamente perfetto, dove non manca assolutamente nulla!

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...