15 dicembre 2012

RECENSIONE: Eterna di Victoria Alvarez



Buon sabato pomeriggio
eccomi con la recensione di un bel libro che ho letto il mese sroso. Buona lettura!

Titolo: Eterna
Titolo originale:Hojas de dedalera
Autore: Victoria Álvarez
Pagine: 512
Prezzo: 16,90 euro
 Editore: Fanucci
Genere: thriller paranormale
Data di pubblicazione: 15 novembre 2012

Trama

Londra, 1888.
Annabel Lovelace è cresciuta nel cimitero di Highgate, e non conosce nulla al di fuori delle sue alte mura. Abbandonata a soli quattro anni dalla madre, ha come unico affetto la cara zia Heather. Senza di lei non potrebbe affrontare il terribile zio Tom, custode del cimitero. A sei anni, dopo aver sofferto di cuore sin dal primo anno di vita, il medico di famiglia le prescrive una medicina che dovrà accompagnarla per sempre... Sei gocce di digitale purpurea per mantenerla in vita, sei gocce rosse come il sangue che la strapperanno alla morte. Insieme alle preziose gocce, arriverà per Annabel una sorpresa sconvolgente, che marcherà la sua esistenza fino alla fine dei suoi giorni. È in grado di comunicare con l’aldilà, di dare voce a coloro che l’hanno persa per sempre. Dieci anni dopo, Annabel è divenuta la medium più affermata del Paese, attirando l’interesse e le invidie dell’aristocrazia londinese. Se da un lato i suoi poteri verranno utilizzati da Scotland Yard per risolvere i casi più intricati, dall’altro la porteranno ad avvicinarsi a una presenza oscura e intrigante, alla quale non potrà fare a meno di legarsi...
E per rimanergli accanto, sfiderà il tempo e lo spazio, fino a varcare la soglia stessa della vita. 
Un romanzo che parla di amore eterno e di intrighi, con una dose di suspense che avvolge il lettore in una spirale travolgente. Pagina dopo pagina l’autrice ci immerge in un’atmosfera ricca di rimandi alla Londra dell’800, dal sapore dickensiano, con una maestria propria dei grandi del genere.
 
Mia recensione

Devo dire sinceramente che ero un po' titubante per quanto riguarda questo libro perché, leggendo la trama, la storia mi sembrava abbastanza simile a quella del telefilm ghost whisperer che vedevo fino allo scorso anno, quindi mi sono approcciata a questi libro non aspettandomi nulla di sensazionale, ma mi sono dovuta ricredere.

http://1.bp.blogspot.com/-x7ODFgU16n0/UMyfJmRF8mI/AAAAAAAAJsc/xg8-c42Dqgw/s200/cimitero.jpg
La protagonista del romanzo è Annabel una bambina malaticcia e solitaria che vive con gli zii in un grande e tetro cimitero londinese.
Arrivata faticosamente all'età di sei anni, per sopravvivere alla sua malformazione cardiaca che è da sempre un mistero per i dottori, la bambina deve prendere quotidianamente 6 gocce di digitale, un'amara medicina che evita al suo problema di aggravarsi, e questa sua continua situazione al limite tra la vita e la morte porta con sé un dono: Annabel, dopo l'assunzione del farmaco, inizia a vedere i fantasmi, a comunicare con loro e, a volte, ad aiutarli nel trapasso finale.
Da adulta, dopo numerosi ostacoli che riesce a superare, inizia ad usare questi poteri e diventa una delle medium più importanti della città di Londra, ma il passato di sua madre e questa sua capacità paranormale, s'intrecciano fino a creare una fittissima rete di tradimenti, bugie e misteri.

Questo romanzo ha parecchi punti positivi: è autoconclusivo(meno male perchè ho troppe serie in attesa di essere concluse!!) ha una splendida ambientazione, una trama densa di mistero e passione e  personaggi davvero molto ben costruiti.
Partendo dall'ambientazione, devo dire di averla trovata davvero perfetta, infatti l'autrice ha scelto uno dei periodi più complessi ed esoterici della Londra a cavallo tra 1800 e 1900. E' partita con Jack lo squartatore, celebre assassino che ha ucciso diverse prostitute dei bassifondi londinesi, e ha continuato con la moda dei medium che dilagava tra le donne dell'alta società nella capitale inglese dell'epoca. Ho trovato le descrizioni davvero affascinanti, così assolutamente gotiche e cupe, visto soprattutto che per una buona parte della storia Annabel vive nei cimitero di Highgate. Insomma una scelta davvero azzeccata e che mi ha incuriosito particolarmente.
La trama è stata un'altra bella scoperta perché, se all'inizio l'ho trovato prevedibile e sono riuscita ad intuire una serie di avvenimenti, nella seconda metà del racconto, il tutto prende il volo perché l'intrigo risulta molto complesso e ben articolato e ho letto le ultime pagine in un soffio, l'ho trovato davvero originale nonostante il ritmo un po' altalenante.
I personaggi lasciano davvero il segno perché se da una parte ci sono Annabel e Victor, i protagonisti che sono sempre in primo piano, dall'altra ci sono i personaggi secondari che sono ugualmente caratterizzati e che rimangono impressi nella mente del lettore.
Infine volevo mettere in evidenza la splendida storia d'amore che viene narrata che all'inizio lascia parecchio spiazzati, ma che dopo diventa sempre più naturale ed appassionante. Sinceramente mi aspettavo che ci fosse una storiella d'amore di stampo young adult, ma mi sono dovuta decisamente ricredere perché invece mi sono trovata tra le mani una splendida narrazione dolce, intensa e struggente.
Prima di assegnare il mio voto voglio anche esprimere tutto il mio entusiasmo per il finale che ho trovato assolutamente perfetto! Insomma, non ho nulla di negativo da dire!

Assegno 4 stelline e mezzo al romanzo, consigliandone la lettura agli appassionati del genere e non!

http://3.bp.blogspot.com/-ZbfR7Z0THr0/UMyd-VYMycI/AAAAAAAAJsU/b-2NyhV45WM/s1600/4+stelline+mezzo.gif

P.S. volevo riportarvi alcuni passi, ma erano troppi e non sapevo quale scegliere!

Lya

3 commenti:

  1. Voglio leggere assolutamente questo libro!!
    complimenti per la recensione!!

    RispondiElimina
  2. Ciao, bella recensione davvero!
    Sono contenta che il libro ti sia piaciuto come a me, perché avendolo tradotto mi fa piacere sapere che la mia traduzione ha reso giustizia al romanzo di questa giovane e promettente autrice!
    Solo una piccola correzione: il titolo originale del romanzo è "Hojas de dedalera" (che letteralmente significa "Foglie di digitale"). "Las Eternas" è il titolo spagnolo del secondo romanzo di Victoria, uscito nell'ultimo anno in Spagna e ancora privo di traduzione, a quanto ne so.
    Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'info! ho fatto una ricerchina ma, visto che il titolo sembrava la traduzione esatta dallo spagnolo, ho presunto che fosse lo stesso libro!

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...