20 dicembre 2013

RECENSIONE: Babe in boyland di Jody Gehrman

Ecco la recensone di un ibro simpaticissimo che ho letto in lingua inglese!

 Titolo: Babe in Boyland
 

Autore: Jody Gehrman
 
Editore: Dial
 

Trama
When high school junior Natalie-or Dr. Aphrodite, as she calls herself when writing the relationship column for her school paper-is accused of knowing nothing about guys and giving girls bad relationship advice, she decides to investigate what guys really think and want. But the guys in her class won't give her straight or serious answers. The only solution? Disguising herself as a guy and spending a week at Underwood Academy, the private all-boy boarding school in town. There she learns a lot about guys and girls in ways she never expected-especially when she falls for her dreamy roommate, Emilio. How can she show him she likes him without blowing her cover?



Già dalla cover e dal titolo si capisce che questo è un libro molto free e leggero, ed era esattamente ciò che volevo! Babe in boyland è il mio libro in lingua del mese di novembre e sono contenta di averlo letto nonostante l'assurdità un po' comica dei fatti narrati.

La protagonista è Natalie, alias Dr. Aphrodite che risponde a domande sentimentali sul giornalino scolastico. Un giorno però, ricevendo numerose critiche, si rende conto che ciò che scrive non è reale ma è ciò che lei stessa vorrebbe sentirsi dire immedesimandosi in chi le chiede aiuto quindi le viene la pazza idea di travestirsi e diventare un ragazzo per una settimana. Aiutata dalle sue amiche si taglia i capelli, si traveste e si assenta dalla sua scuola per 7 giorni diventando Nat: tutto per scrivere un articolo e per indagare sul mondo dei ragazzi dall'interno.

Ok, lo so, questa è una vera e propria americanata, c'è davvero tutto: la scuola, tre amiche un po' pazze, dei ragazzi carini, il teatro, il dormitorio.... insomma è un romanzo sicuramente poco realistico ma è tanto carino. Ho deciso di leggerlo perché la trama mi ricordava uno dei miei manga preferiti (Hana Kimi) e infatti ci sono molti siparietti prevedibili, ma non meno simpatici, che ci sono anche nel fumetto. Il manga e il libro sono collocabili tra i "gender bender" che mettono un po' di pepe ai fatti senza mai arrivare alla volgarità. Natal/Nat entra nel mondo dei ragazzi, si cala in questo pianeta estraneo e tante di non annegare e di non farsi scoprire, ma lo cosa è difficile se si divide una stanza con un ragazzo e se i bagni e le docce sono in comune. Tra sotterfugi, domande poste con maniera oculata e feste, Natalie riesce ad avere il suo articolo ma non è esattamente quello a cui aveva pensato.
Nonostante la poca realisticità del tutto, è stata una lettura piacevole e simpatica che mi ha anche fatto venir voglia di rileggere Hana kimi!
Assegno tre stelline e mezzo.

Lya

13 commenti:

  1. Lo voglio leggere anche io, e mi immaginavo che fosse una di quelle "commedie americane adolescenziali su carta".... Lo terrò per quando avrò voglia di qualcosa di allegro e spensierato ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io l'ho letto con queste premesse, volevo qualcosa di carino e leggero...è davvero perfetto ;)

      Elimina
  2. Non ho mai letto Hana Kimi, ma la trama mi ha ricordato Minto Na Bokura (alias Cuore di menta) che a suo tempo apprezzai davvero tanto. Mi ricordo che i protagonisti erano due gemelli, un ragazzo (Noel) ed una ragazza (Maria). Quest'ultima si reca al college e per qualche motivo, il fratello Noael decide di seguirla e di spacciarsi per una ragazza, indossando la classica uniforme scolastica giapponese, una lunga parrucca e dormendo nel dormitorio femminile. Inutile dire che anche in questo caso i siparietti comici si sprecano, così come gli equivoci e situazioni al limite del paradossale. Se ti piace il genere te lo consiglio :) intanto da parte mia mi segno questo titolo, vorrei riprendere a leggere qualcosa in lingua perchè il mio inglese si sta arrugginendo non poco :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ho lettoa anche quello! i manga gender bender sono tantissimi in Giappone :)
      Questo libro è ottimo per riprendere a leggere in lingua perchè è semplice da leggere, molto scorrevole :)

      Elimina
    2. Carinissimo Cuore di menta! E' stato uno dei miei primissimi manga :D

      Elimina
  3. Che carino! :) Me lo segno (e già che ci sono mi segno anche il manga! :P).

    RispondiElimina
  4. Anche io ho letto questo libro e la penso più o meno come te, gli ho dato lo stesso voto :) Non un capolavoro, ma veramente carino e simpatico :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si infatti, davvero simpaticissimo pur non essendo un capolavoro, ti mette allegria :)

      Elimina
  5. Mi è piaciuto davvero tantissimo, troppo divertente!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono fatta un sacco di risate mentre leggevo, mia madre mi ha preso per pazza XD

      Elimina
  6. Questo libro mi sta antipatico a pelle o.o la cover orribile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noo ma perché? è una lettra leggerissima e simpatica :) ottima per allenare la lettura del'inglese ;)

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...