14 febbraio 2014

RECENSIONE: Giorni di zucchero, fragole e neve di Sarah Addison Allen



In questa dolce giornata eccomi con la recensione di un dolcissimo romanzo!
Titolo: Giorni di zucchero, fragole e neve Autore: Sarah Addison Allen
Pagine: 287
Prezzo:€ 10

Editore: Sonzogno
  Trama

 Josey ha tre certezze: l'inverno è la sua stagione preferita; lei non è il classico esempio di bellezza del Sud; i dolci è meglio mangiarli di nascosto. Vive a Bald Slope, il paesino di montagna dov'è nata, rinchiusa nell'antica casa di famiglia ad accudire la vecchia madre. Ma di notte Josey ha una vita segreta. Si rifugia in camera a divorare scorte di dolcetti e pile di romanzi rosa. Finché un bel giorno, misteriosamente, nello stanzino nascosto dal guardaroba, dove l'aria profuma di zucchero, spunta un'esuberante signora che dice di essere venuta per aiutarla. Chi è quella donna? Perché il suo corpo odora di fumo di sigaretta e acqua stagnante? Perché sembra scappare da qualcosa o da qualcuno? Josey non farà in tempo a chiederselo, che il suo piccolo mondo sarà messo sottosopra. Scoprirà che in amore e in amicizia le certezze non esistono e che le persone, anche le più care, possono nascondere qualcosa di inconfessabile. Accettare questa sfida è la grande prova che Josey dovrà superare. E per lei sarà l'inizio di una nuova vita: la sua.



Questo libro è dolce come il suo titolo! "Giorni di zucchero fragole e neve" è il primo romanzo di quest'autrice che leggo, ne avevo sentito parlare benissimo ma mi sono decisa solo ora a leggerlo. Nel periodo natalizio, causa stress da università ho cercato di leggere i libri più dolci e d'atmosfera che ho reperito in casa e questo era in cima a tutti. Devo dire di non essermene pentita!

La storia racconta di Josey, ragazza di 27 anni che vive da reclusa con l'anziana madre. Figlia del celebre Marco Cirruti, colui che ha ridato vita alla piccola cittadina in cui vive, Josey, a causa delle infedeltà del padre e alla rigidezza della madre passa la sua vita a servire e riverire l'anziana donna. Apparentemente soddisfatta di questa vita limitata, Josey incontra una donna nel suo guardaroba stipato di vestiti e di dolciumi: questa strana donna è lì per aiutarla. Josey inizia pian piano a prendere possesso della sua vita e a ricostruirla pezzo dopo pezzo facendo nuove conoscenze maschili e femminili e facendo uscire un carattere dolce ma deciso.

Ciò che non emerge dal mio sunto è che il libro ha una vena soprannaturale di cui non ci si accorge fino alla fine e che è perfettamente amalgamata alla triste storia di Josey.
Lei, nata da una madre non giovanissima, è stata una bambina terribile e capricciosa e sconta ancora questa nomea in casa sua e fuori, nonostante ora sia una ragazza sottomessa e silenziosa. Sempre al servizio dell'acida madre, Josey nasconde nel suo armadio dolciumi e leccornie, unica fonte di benessere nella sua vita da serva. Quando Della Lee entra nel suo armadio tutto diventa confuso e imprevedibile: la vita della giovane cambia passo passo.
Inizia a disobbedire alla madre, a fare nuove amicizie, a scoprire nuovi sentimenti e soprattutto mette in luce alcuni aspetti del passato di suo padre che non si sarebbe mai aspettata.
Insomma tra personaggi un po' fuori dalle righe, ingiustizie e fraintendimenti, la storia si sviluppa e mi ha coinvolta totalmente trasportandomi tra le montagne di Bald Slope con lo zucchero e le fragole nascoste nell'armadio e nel cuore di Josey e degli altri personaggi e con la neve così amata e cercata da tutta la città.
Il tocco soprannaturale è ben nascosto e inserito tra le pagine che scorrono veloci e piacevoli e lo stile dell'autrice così fresco rende il tutto ancora più gustoso e coinvolgente.
Insomma si capisce che mi è piaciuto? L'ho trovato un libro perfetto da leggere nel periodo natalizio ed era esattamente quello che cercavo: un romanzo pieno di buoni sentimenti, di dolcezza con un po' di mistero. Ora voglio tutti i libri di quest'autrice!

Assegno quattro stelline a questo romanzo che mi ha tenuto compagnia nelle fredde serate natalizie.


Lya

5 commenti:

  1. Questo è un libro che proprio voglio leggere *w* è nella mia wishlist da tempo ormai!

    RispondiElimina
  2. Anch'io lo rimando da fin troppo tempo, adesso dovrò aspettare che torni un po' di freddo per creare la giusta atmosfera XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ci vorrebbe almeno un giorno grigio e piovoso per creare un'atmosfera perfetta XD

      Elimina
  3. Non mi sembra la lettura più adatta al mio "umore libresco" del momento, ma sembra comunque promettente... ed è un libro che a quanto pare merita parecchio, quindi segno il titolo per quando sarà il momento giusto :)

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...