domenica 30 aprile 2017

In & Out: aprile 2017

E pure aprile è andato!
Eccomi qui a ricapitolare le mie letture del mese e a dirvi i miei in e out!


LE MIE LETTURE DEL MESE
Il diario perduto di Maria Antonietta di Juliet Grey
Il serpente di fuoco di Sara Bosi
Birthdate di Lace Rubin
La ragazza del dipinto di Ellen Umansky
Brutti di Scott Westerfeld
La profezia dell'armadillo di Zerocalcare
Le avventure di Sherlock Holmes di Arthur C. Doyle
Matrimonio di convenienza di Felicia Kingstley

IN:

Questo mese mi è andata malino perché, ho trovato, i libri che ho letto, carini ma non fantastici ma, dovendo scegliere, quello che più mi ha colpita è stato "Le avventure di Sherlock Holmes" di Arthur C. Doyle insieme alla graphic novel di Zerocalcare. 

OUT:

L'out, anche se non è propriamente un out ma solo il libro che mi ha colpito meno di tutti, è "Brutti" di Scott Westerfeld, primo libro di una mastodontica trilogia che continuerò a leggere. Mi aspettavo qualcosa di più complesso e articolato e invece è "solo" un classico young adult con dei tratti distopici. La storia di partenza non è malvagia ma non ho trovato accattivante il suo sviluppo...ma ve ne parlerò meglio nella recensione.

quali sono le vostre letture del mese? Quali i vostri IN e OUT? ^^

giovedì 27 aprile 2017

RECENSIONE: Glass magician di Charlie N. Holmberg

Buona lettura!
Titolo: Glass Magician
Autore: Charlie Holmberg

Pagine: 230
Prezzo: 14,90 euro
Editore: Fanucci
Serie: Paper magician #2

Trama

Tre mesi dopo aver restituito il cuore di Emery Thane, maestro di arti magiche, al suo legittimo proprietario, Ceony Twill è sulla buona strada per diventare una Piegatrice. Adora dare vita alle forme che disegna e creare esseri inanimati da semplici pezzi di carta. Non tutte le sue attenzioni, però, sono rivolte allo studio della magia; i suoi pensieri più dolci sono per il suo giovane maestro, a cui Ceony spera di avvicinarsi sempre più anche se sa di non essere riuscita a rompere la barriera che ancora li separa. Nel frattempo una nuova minaccia è in arrivo: un mago in cerca di vendetta è convinto che Ceony custodisca un importante segreto e sarà disposto a tutto pur di venirne a conoscenza... anche se per farlo dovrà mettere e repentaglio l’esistenza stessa del mondo magico. Di fronte a pericoli spaventosi che metteranno a repentaglio la vita di coloro che le stanno più a cuore, Ceony dovrà affrontare una nuova prova, confrontandosi con i limiti delle sue paure e scoprendo la reale misura del proprio valore.


Secondo libro della serie “Paper magician”, questo fantasy riprende la storia di Ceony ed Emery da pochi mesi dopo a conclusione del primo volume. Visto che il primo mi aveva colpito tanto positivamente, ho deciso di leggere questo secondo volume quasi di seguito.

Ceony è tornata a imparare l’arte della piegatura con il maestro Emery anche se tra loro c’è qualcosa in più: lei ha conosciuto intimamente il cuore dell’uomo e il legame che si è creato è forte e difficile da spezzare. Quando Ceony viene avvicinata e minacciata da un nemico di Emery, la ragazza viene prima protetta ed estromessa da qualsiasi decisione in merito alla sua vita attuale, ma poi decide di prendere in mano la situazione e affrontare tutto di petto senza pensare molto alle conseguenze.

Ormai, per chi mi conosce, sa che ho sempre qualche problema con i libri mezzani delle trilogie: i secondi libri sono sempre al confine tra l’inutile prolungamento del primo volume e il capitolo che dà la svolta alla storia. “Glass magician” si trova nel mezzo perché la prima parte è sicuramente incentrata nel raccontare gli avvenimenti che hanno seguito la conclusione di “Paper magician”, mentre la seconda parte dà al lettore alcune informazioni abbastanza interessanti e che serviranno alla conclusione. Lo reputo un libro di transizione perché la parte iniziale poteva tranquillamente essere sintetizzata e aggiunta al primo libro e la seconda poteva essere condensata per diventare una intro interessante del libro conclusivo. Come al solito, insomma: questo secondo volume poteva essere evitato anche se non posso dire che sia uno “sbrodolamento” infiorettato del primo libro. Qualcosa succede: i malvagi della situazione sono più definiti e hanno un volto tangibile, le loro azioni sono vicine ai protagonisti che, a loro volta, stanno scoprendosi di nuovo da un punto di vista diverso di quello tra studente e mentore. Ceony, dopo le azioni piuttosto sconsiderate e inutilmente eroiche del libro, mi è parsa un po’ più infantile e superficiale rispetto a “Paper magician”. Emery, che non so bene perché è sempre un personaggio marginale che si esprime poco, agisce come un vero gentiluomo pur mantenendo numerosi segreti. Segreti che spero siano ampiamente sviscerati nell'ultimo volume.
Mi continua a piacere molto il mondo in cui è ambientata la storia e, anche se il quadro che l’autore ci fornisce è incompleto, sono riuscita ad apprezzarne l’originalità.
Tutto sommato il romanzo non mi è dispiaciuto, mi ha rilassata e divertita e concluderò a breve l’ultimo volume della serie.
Assegno al libro tre stelline.


Lya


mercoledì 26 aprile 2017

What's Next? 270

Buon mercoledì sera lettori!
non so voi ma queste feste spezzettate i stanno destabilizzando parecchio! Sono due lunedì che sembra domenica XD



What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)

Ho finito la scorsa settimana "Brutti" di Scott Westerfeld e devo dire che mi aspettavo qualcosa di più coinvolgente. Ho riscontrato parecchi buchi nella trama e dei personaggi davvero troppo infantili. Ormai ho il volumone con la trilogia e la finirò, ma non ne sono particolarmente entusiasta.


What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
Non so come ho riesumato "Le avventure di Sherlock Holmes", raccolta di 12 racconti che non ho mai calcolato più di tanto. Anni fa, quando ero patita di gialli e soprattutto di Sherlock, ho comprato tutti i volumi di una collana da edicola che raccoglieva sia le opere di Conan Doyle, sia tutti i romanzi ispirati al celebre ispettore londinese ma scritti da altri autori. Ne lessi davvero tanti ed ero convinta di aver letto tutto ciò che Doyle aveva scritto su Sherlock... e invece mi sbagliavo, mi mancano tutti i racconti che ho riesumato e conto di leggere durante l'anno.


What's next? (Qual è il prossimo?)
Visto che mi mancano solo poche pagine alla fine del libro che ho in lettura, ho già avviato la selezione per la prossima lettura. Ultimamente ho letto uno young adult e una raccolta di gialli... credo che mi butterò o su uno storico o su un romanzo contemporaneo. In lizza ci sono o L'orologiaio di Filigree Street di Natasha Pulley(bellissima la cover) oppure L'amore addosso di Sara Rattaro. Non so ancora con certezza.


Voi cosa leggete di bello?

martedì 25 aprile 2017

Top five tuesday: ciò che mi fa passare ogni voglia di leggere un libro

Buongiorno lettori e buon 25 aprile!
oggi torno con una top five, ultimamente sono piuttosto discontinua ma mi sto impegnando ^^
il tema di oggi è: ciò che mi fa passare ogni voglia di leggere un libro.

1- Scene finto erotiche più tendenti al porno (aka romanzi erotici): come dico sempre, la storia d'amore nel libro ci sta sempre così come qualche bella scena un po' più hot, ma queste scene devono essere di "classe" e non volgari perché finisco sempre con ridere leggendo. Non riesco a farne a meno!

2- Protagonisti maschili "alfa" che si comportano da padroni iperprotettivi: davvero non reggo questa tipologia di "uomo". Siamo nel 2017, ci dovrebbe essere la parità dei sessi! Questo è uno dei motivi per cui non riesco ad apprezzare i new adult.

3- Protagoniste femminili che si annullano dopo aver conosciuto il sopracitato maschio alfa: cosa che succede spesso! Da ragazze in gamba e intraprendenti diventano delle mollaccione senza spina dorsale che dipendono interamente dal proprio "uomo". Ma anche NO!

4-Fantasy con voragini nella trama: cosa che succede soprattutto con gli young adult sfornati in serie. Peccato che ci si rende conto di queste mancanze solo a danno fatto, quando ormai si è già in piena lettura.

5- Serie di 20000 volumi: non le reggo più. Prima ero felicissima quando avevo la possibilità di godermi di più alcuni personaggi, ma adesso, dopo numerosissime delusioni, i sequel li tengo bene alla larga inisieme alle serie che si concluderanno tra 10 anni XD

Sfortunatamente appartengo alla categoria di lettori che non interrompono la lettura ma la portano alla conclusione, nonostante lo schifo (non riesco a farne a meno) quindi sopporto più o meno stoicamente queste pecche. Ma sto imparando a riconoscere a vista la tipologia di libri che non mi piacciono e a tenermene alla larga!

Quali sono le cose che vi fanno desistere dalla lettura?

lunedì 24 aprile 2017

Uscite della settimana: dal 24 al 30 aprile

Buonasera lettori e stranieri!
eccomi a riprendere le redini del blog e a mostrarvi alcune uscite interessanti della settimana ^^
Per oggi ho selezionato tre libri che hanno catturato il mio sguardo !

Titolo: L'amante alchimista
Autore: Isabella della Spina
Pagine: 408
Prezzo: 18,50 euro
Editore: Piemme
Data di pubblicazione: 24 aprile 2017

Trama
1527. Alla vigilia del sacco di Roma, Isabella d’Este apre le porte del suo palazzo ad aristocratici e notabili per dare loro riparo, ma consegna alle truppe pontificie una delle sue ospiti: la magista Margherida de’ Tolomei, sacrificata in cambio della berretta cardinalizia per il figlio minore. Papa Clemente VII ha posto quell’unica condizione, e Isabella non ha avuto scampo, anche se Margherida è stata per lei in passato più che un’amica. Così la donna, avanti negli anni, viene condotta in ceppi a Castel Sant’Angelo e rinchiusa in una cella angusta con due giovani, sospettate di stregoneria, in attesa di conferire con il Papa in persona. Mentre le truppe imperiali e i Lanzichenecchi, seguaci di Lutero, mettono a ferro e fuoco la città, Margherida ripercorre con nuovo sguardo la sua esistenza. Figlia del dotto Cornelio, profonda conoscitrice del potere delle erbe, degli influssi astrali e dell’animo umano, dedita all’arte alchemica, ha sempre cercato il segreto della conoscenza e dell’infinito; forse è questo che il papa, nipote di Lorenzo il Magnifico, vuole ottenere da lei? Ricordi, domande, dubbi, inquietudini si affollano nella sua mente: l’amicizia con Caterina Sforza e con le donne più affascinanti e potenti del suo tempo, l’iniziazione all’alchimia, le corti italiane raffinate e corrotte, il sangue delle congiure, la violenza della ragion di stato, il tormentato amore per il giovane conte Pico della Mirandola, il piacere dei sensi, le aspirazioni dell’intelletto, il dolore che piega il corpo. Una vita piena, la sua; una vita che ora deve difendere con tutta se stessa senza svelarne i segreti.


Titolo:La rosa del califfo
Autore: Renée Ahdieh
Pagine:384
Prezzo: 9,90 euro
Editore: Newton Compton
Serie:The Wrath and the Dawn #2Data di pubblicazione: 27 aprile 2017

Trama
Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona.Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.

Titolo: Nerofumo e cenere
Autore: Dan Vyleta
Pagine: 540
Prezzo: 22 euro
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 24 aprile 2017

Trama
In un’Inghilterra dickensiana, cupa e corrotta, le persone che compiono atti o hanno pensieri malvagi sono marcate da un segno: il Fumo ne ricopre i corpi rendendo visibile a tutti il loro peccato. L’aristocrazia sembra non produrre Fumo, a riprova della propria virtù, mentre le classi più povere sono avvolte dalla nebbia e dalla cenere. In un collegio illustre gli studenti vengono educati da insegnanti crudeli che abusano del potere del Fumo e intrecciano strani rapporti con il governo. I ragazzi crescono nel terrore e nel rimorso, e quando vengono condotti per la prima volta a Londra scoprono che la città è immersa nel fumo più cupo, impiccagioni e paura li attendono agli angoli delle strade. Thomas, che viene da una famiglia povera, è tormentato dalla vergogna di portare in sé un peccato indelebile a causa delle proprie origini. Charlie, il suo migliore amico, decide di invitarlo a passare il Natale dalla ricchissima zia, lady Naylor, per distrarlo dai suoi cattivi pensieri. Ma Thomas ha già visto lady Naylor, non era forse lei la donna che raccoglieva il Fumo dal corpo di un’impiccata nelle strade di Londra? Thomas, Charlie e la cugina Livia capiscono presto che il Fumo potrebbe essere solo un inganno, un passatempo per dilettare i ricchi o uno strumento di potere. E se tutto quello che viene insegnato a scuola non fosse altro che una bugia? La facciata immacolata del collegio precipita, e i tre, se vogliono salvarsi la vita, devono scappare. Ma sono del tutto impreparati al mondo fuori. Li aspettano triangoli amorosi, fughe, soffitte piene di lussuosi intrighi e laboratori nascosti, rivoluzionari e polizia segreta, fanatici religiosi e scienziati, madri che adorano i figli e detestano le figlie. Assassini. Inaspettati alleati e traditori insospettabili. Un romanzo che è un tour de force d’immaginazione, avventura e suspense.

Li segno tutti e tre nella mia wishlist anche se credo che leggerò presto il secondo per concludere la duologia^^

sabato 22 aprile 2017

RECENSIONE: Paper magician di Charlie Holmberg

Buon week end e buona lettura!

Titolo: Paper magician
Autore: Charlie Holmberg
Pagine: 219
Prezzo: 14, 90 euro
Editore: Fanucci
Serie: Paper magician #1

Trama
Ceony Twill, giovane e talentuosa allieva dell'accademia di magia Tagis Praff, sta finalmente per cominciare l'apprendistato che la legherà per tutta la vita all'elemento magico che ha sempre desiderato. Eppure, contrariamente a quanto sognava, il suo destino non sarà scritto nel metallo ma sulla carta. Tra fogli che si animano dando vita a personaggi incredibili e storie fantastiche che la lasceranno a bocca aperta, toccherà allo stravagante mago Emery Thane convincerla delle qualità straordinarie di un elemento così delicato e allo stesso tempo prodigioso. Così, quando Lira, malvagia praticante di arti magiche proibite, priverà il maestro del suo cuore, Ceony per tenerlo in vita gliene confezionerà uno di carta, per poi volare sulle ali di un enorme aeroplanino all'inseguimento della perfida maga, verso un'avventura che porterà alla luce i ricordi più lontani e i segreti più taciuti, nascosti nell'angolo più remoto dell'anima.


Un po’ per la cover, un po’ per il titolo misterioso, un po’ perché ero in astinenza da nuove serie fantasy, ho individuato questa trilogia da quando è stata pubblicata lo scorso anno. La particolarità della storia ha fatto sì che questa serie fosse messa al primo posto delle mie prossime letture del 2017 scalzandone molte altre.

The paper magician racconta la strana avventura di Ceony, appena uscita dalla più prestigiosa scuola di magia dell’Inghilterra, che si ritrova a legarsi a un elemento che non ama per nulla e che considera inutile. Ogni mago “diplomato” ha, solitamente, la facoltà di scegliere un elemento a cui legarsi per tutta la vita (ferro, carta, legno, gomma ecc.) ma Ceony viene costretta a diventare una maga della carta. Il su maestro, Emery, è un solitario e silenzioso trentenne che però ha molti segreti da nascondere e lei, suo malgrado, per salvargli la vita, sonderà in lungo e in largo nella sua storia passata e nei suoi desideri.

Parto subito dicendo che il libro mi è piaciuto: la protagonista è esuberante e curiosa, Emery è il perfetto maestro gentile ma che nasconde dei segreti e i cattivi, seppur abbastanza tradizionali, mi sono piaciuti parecchio perché sono inseriti in una stria d’amore. Quanto mi mancavano i romanzi high fantasy! Mi mancava la magia, la formazione del protagonista, le storie d’amore, l’oscurità… e tutto questo è presente in questa storia piuttosto inedita e carina.
Dopo aver letto questo primo libro ho capito che il mondo narrato è un misto tra il periodo vittoriano con l’aggiunta della magia. La cosa inedita è sicuramente il modo in cui questi maghi si approcciano alla magia: dopo la scuola si legano ad un solo elemento e ci lavorano per il resto della vita. Ceony, costretta a scegliere la carta, la giudica un materiale poco importante e quindi inizialmente è piuttosto scettica. La curiosità su Emery e sulla materia studiata ha poi il sopravvento e la ragazza si ritrova a diventare un’abile apprendista piegatrice che desidera approfondire il suo argomento di studio. Inoltre, il viaggio che è costretta a compiere per poter salvare il suo mentore, la porta a rivalutare ulteriormente l’utilità della carta nel mondo della magia.
Come primo libro mi è sembrato ben scritto e ben organizzato, i personaggi sono tridimensionali e c’è anche la giusta dose di mistero e avventura. Il mio giudizio è quindi davvero positivo e credo che finirò a breve tutta la serie.
Assegno quattro stelline al libro.


Lya

giovedì 20 aprile 2017

RECENSIONE: La spia del mare di Virginia de Winter

Buona lettura!
Titolo: La spia del mare
Autore: Virginia de Winter
Pagine: 404
Costo: 19,00€ /9,99€ ebook
Editore: Mondadori
Uscita: 25 Ottobre 2016

Trama
È il 1741. Mentre la scintillante e cosmopolita Repubblica di Venezia si prepara per le celebrazioni del Carnevale, una spia inglese di nome Cordelia Backson si mette sulle tracce di un feroce gruppo di assassini che celano la loro identità dietro le maschere della Commedia dell'Arte. Cordelia è bella e pericolosa, in grado di maneggiare ogni tipo di arma, esperta di combattimento e di intrighi politici, ma ancora ignora che qualcuno progetta la distruzione della Serenissima. E che l'uomo a capo di questo efferato complotto è profondamente legato alla sua vita e a quella di ogni singolo componente della sua famiglia – i Giustinian. Sarà proprio ricostruendo ciò che è accaduto in passato che Cordelia si troverà a sciogliere gli enigmi che coinvolgono i suoi genitori e la sua gemella Cassandra. Ma a tormentarla c'è anche altro: Cassian D'Armer, un giovane uomo alto e bruno di sconvolgente bellezza, il cui sguardo fiero e cupo intimidisce chiunque tenti di avvicinarlo e che il caso ha messo sulla sua strada. Sarà Cassian ad accompagnarla nella sua missione insieme a tre amici: Alain de Mortemart, un aristocratico francese fuggito dalla corte di Versailles, il giovane abate Giacomo Casanova, libertino impenitente, e un nobile spagnolo in esilio volontario. Nessuno di loro è un cittadino gradito alla Repubblica, ognuno nasconde terribili segreti, ma, quando il pericolo incomberà su Venezia, il Doge non esiterà a reclutarli come spie, promettendo in cambio la grazia per i loro delitti e rischiando di portare alla luce il più oscuro tra i misteri che offuscano la storia della Serenissima. 


Dopo tanta attesa per poterlo leggere, eccomi qui a parlarvi de “La spia del mare”, nuovo libro della misteriosa autrice italiana Virginia de Winter. È inutile che vi ripeta quanto ho amato la sua prima saga, Blackfriars, e quindi ero davvero molto molto molo curiosa di leggere questo romanzo stand alone di questa scrittrice.

In una Venezia cupa e pericolosa della fine del settecento, vive Cordelia una giovane spia dell’Inghilterra che, costretta dalla scomparsa della madre a lavorare in Italia, si incontra e scontra con una situazione molto più grande di lei. Cordelia, insieme ad altri uomini, inseguirà un misterioso essere che è riuscito in un’impresa unica e che ha dei piani terribili per la città di Venezia.

Questo libro unico non mi ha entusiasmata particolarmente. Non fraintendetemi, non è un libro brutto o scritto male o con una storia poco accurata, anzi, come al solito l’autrice ha dimostrato la sua bravura.
Cosa non mi ha convinta, quindi? La ripetizione.
Di quasi ogni personaggio sono riuscita ad associarne un altro preso dalla prima serie dell’autrice: ho vissuto parecchi dejà vu tra un’avventura mirabolante e l’altra. Questo mi è accaduto soprattutto per quanto riguarda il rapporto ingarbugliato di Cordelia e il protagonista maschile: gli alti e bassi strazianti che li avvicinano e poi allontanano, le frasi e gli sguardi carichi di significato, le situazioni, le avevo già lette e amate in Blackfriars. La stessa cosa è accaduto per i personaggi secondari che sono simili per carattere e situazioni a quelli dell’altra serie. Personalmente questo, nonostante le splendide descrizioni e ambientazioni, nonostante il giusto tocco di magia ed esoterismo e nonostante la bella storia narrata, è stato un limite che mi ha impedito di gustarmi pienamente la lettura. Ero troppo distratta dai diversi paragoni che involontariamente ma inevitabilmente mi venivano in mente scorrendo le pagine. Credo che i lettori che non hanno ancora letto Blackfriars possano apprezzare davvero questo romanzo che è una chicca nel mondo fantasy italiano. Anche se devo ammettere che in questo caso la componente fantastica è davvero marginale, seppur importante, ma quella storica e avventurosa emerge maggiormente.
Perdonatemi per la breve recensione ma non riesco a raccontarvi meglio di così la mia esperienza di lettura.
Assegno tre stelline al libro e lo consiglio caldamente ai lettori che si approcciano per la prima volta all’autrice e al suo stile.
Aspetto di poter leggere altro di quest'autrice bravissima!


Lya

mercoledì 19 aprile 2017

What's Next? 269

Buon pomeriggio lettori e passanti!
oggi vi aggiorno con le mie letture. Sinceramente ho letto pochissimo perché la febbre a 39 e mezzo mi ha davvero mandato il cervello in pappa e non avevo voglia di fare nulla se non soffrire in silenzio nel mio letto. Conto di rifarmi questa settimana che non sto comunque bene ma che ho il cervello che funziona regolarmente ^^



What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
Finire questo libro è stato un parto, non perché sia brutto, ma perché sono andata davvero a rilento a causa del mio malessere. L'ho trovato un romanzo carino, a tratti ripetitivo ma non mi è dispiaciuto. Presto la recensione!


What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
Proprio stasera inizierò "Brutto" primo romanzo della trilogia di Scott Westerfeld. Ho acquistato il volumone non appena uscì ed è rimasto a fare la polvere nella sezione dei libri da leggere. Un libro alla volta lo leggerò nel corso di aprile e maggio.


What's next? (Qual è il prossimo?)
ecco, visto che non ho ancora iniziato la lettura in corso, è un po' difficile pensare a ciò che eggerò dopo. Probabilmente, se riuscirò ad andare in libreria, leggerò il seguito della "Moglie del Califfo" in uscita per Newton Compton. Oppure potrei optare per un thriller tra quelli che ho in attesa. Dipende molto da come andrà la lettura di "Brutti".

Voi cosa leggete di bello?

martedì 18 aprile 2017

Uscite della settimana: dal 17 al 23 aprile 2017



Dopo essermi goduta le "bellissime" vacanze pasquali a letto, con una mega tonsillite, eccomi di ritorno sul blog e nel mondo dei vivi.
Con un giorno e mezzo di ritardo eccomi qui a mostrarvi le uscite della settimana che mi hanno interessata. Meno male che me le ero già segnata perché ancora non so come mi chiamo XD

Titolo: Traveller
Autore: Alexandra Bracken
Pagine:384
Prezzo: 18,90 Euro 

Editore: Sperling & Kupfer
Serie: Passenger #2                 
Data di pubblicazione: 18 Aprile 2017

Trama

Etta Spencer non sapeva di essere una "viaggiatrice" fino al giorno in cui si è ritrovata a chilometri e secoli di distanza da casa sua. Ora, di nuovo sola, in un luogo e in un tempo a lei sconosciuti, derubata dell'unico oggetto in grado di proteggere la linea temporale e salvare sua madre, e lontana da Nicholas, il ragazzo che ama, deve fare i conti con una rivelazione tanto scioccante da mettere in discussione quello per cui lei ha combattuto fino ad ora, e cambiare per sempre il suo futuro. Un futuro che Nicholas è pronto a tutto pur di salvare. Devastato dalla scomparsa di Etta, sta infatti cercando disperatamente di rintracciarla, per aiutarla a risolvere insieme questo disastro, come era destino. Ma, mentre Etta e Nicholas continuano a cercarsi ai confini del tempo e del mondo, e i viaggiatori sono impegnati in una spietata battaglia per il potere, la posta in gioco si alza. Perché esiste qualcosa di ben più potente dell'astrolabio che tutti vorrebbero. Un potere antico e pericoloso che minaccia di sradicare del tutto la linea temporale...


Titolo: The Fate of Tearling
Autore: Erika Johansen
Pagine: 400
Prezzo: 19 Euro 
Editore: Multiplayer Edizioni 
Serie: The Queen of the Tearling #3                 
Data di pubblicazione: 20 Aprile 2017

Trama
In meno di un anno Kelsea Glynn, dall'adolescente impacciata che era, è diventata una sovrana sicura di sé. Mentre maturava nel suo ruolo di regina del Tearling, questa leader testarda e lungimirante ha trasformato il regno intero. Nel suo tentativo di eliminare la corruzione e riportare la giustizia, si è fatta numerosi nemici tra i quali la terribile regina rossa, la sua rivale più feroce, che ha rivolto l’esercito contro il Tearling. Per proteggere la sua gente da un’invasione devastante, Kelsea ha fatto l’impensabile: si è consegnata, con i suoi zaffiri magici, al nemico, facendosi sostituire sul trono da Mazza Chiodata, il fidato comandante della sua guardia personale, cui ha affidato il ruolo di reggente. Ma questi non ha intenzione di chiudere occhio finché, con l’aiuto dei suoi uomini, non sarà riuscito a salvare la regina, prigioniera nel Mortmesne. Qui inizia l’emozionante capitolo finale, nel quale il destino della regina Kelsea e dell’intero Tearling saranno finalmente rivelati.



Titolo: Gli eredi
Autore: Wulf Dorn
Pagine: 324
Prezzo: 17,60 Euro 
Editore: Corbaccio  
Data di pubblicazione: 18 Aprile 2017

Trama
Nella saletta colloqui del seminterrato del reparto psichiatrico dell’ospedale Frank Bennell, stimato criminologo alla soglia della pensione, chiede aiuto a Robert Winter, psicologo con cui ha collaborato in numerosi casi di omicidio. Però i due esperti dei lati oscuri della natura umana questa volta sono messi a dura prova. La donna che si trovano davanti, sopravvissuta a un grave incidente su una strada di montagna immersa nella nebbia e battuta dalla pioggia, sembra oscillare tra realtà terribili e allucinazioni. Si chiama Laura Schrader, trentadue anni, capelli biondi; sull'auto accanto a lei una pistola vecchio modello col caricatore vuoto e un baule in cui si nasconde una dura verità. Nel suo sguardo diffidenza e terrore. Perfino Winter, il quale nella sua carriera ha ascoltato dai suoi pazienti storie così plausibili da rendere difficile smascherarle, non sa come mettere in ordine i pochi elementi ricavati con tanta fatica dalla donna: l'uomo che l'ha salvata chiamando i soccorsi e poi è sparito nel nulla, bambini dagli occhi di ghiaccio, misteriose uccisioni… Fatica a collegarli a quanto si vede nella foto che gli ha mostrato il collega: qualcosa di terribile, che supera ogni immaginazione. In una lunga notte, fuori dalla clinica, sotto un cielo nero e gonfio di odio sta succedendo qualcosa. Ma cosa? Bisogna credere a quella donna per arrivare in tempo. Se sarà ancora possibile.


Titolo: Tutti i nostri oggi sbagliati
Autore: Elan Mastai
Pagine: 350
Prezzo: 18,90 Euro 
Editore: Sperling & Kupfer  
Data di pubblicazione: 21 Aprile 2017

Trama
"E così fece quello che uno fa quando ha il cuore spezzato e una macchina del tempo: una stupidaggine." 
Anno 2016. La Terra è un'oasi di pace, progresso e benessere, grazie a un'invenzione tecnologica che ha risolto problemi come l'inquinamento, la povertà, le tensioni sociali. La gente va in vacanza sulla Luna e, ben presto, potrà anche viaggiare nel tempo. Tom Barren è nato in questo mondo, ma si sente fuori luogo. Trentenne senza arte né parte, figlio di uno scienziato che si vergogna della sua inettitudine, orfano della madre, che era l'unica ad amarlo, Tom è innamorato di una ragazza che non lo ricambia ma per la quale sarebbe disposto a tutto. Anche a sfidare le leggi della fisica pur di cancellare un errore fatale. Tornato indietro nel tempo per raddrizzare il corso degli eventi, Tom combina un guaio. E così, una volta catapultato di nuovo nel presente, si ritrova in un mondo disastroso che stenta a riconoscere. Incompetenza tecnologica, inquinamento, caos politico: è il nostro 2016, non il suo. Eppure, in questo oggi sbagliato, Tom scopre di avere una carriera invidiabile, un'intera famiglia che lo ama e forse, finalmente, un'anima gemella. E allora, meglio tentare di restituire all'umanità l'utopia perduta, o restare a godersi la felicità in questo mondo imperfetto?

Cosa ne pensate? A me attira molto la serie Passenger e l'ultimo libro ^^

mercoledì 12 aprile 2017

What's Next? 268

Buon pomeriggio lettori!
ecco cosa ho letto nell'ultima settimana!

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
Questa settimana ho fatto un po' di casotto con le mie letture perché ho dovuto alternarne due: una al pc e una nel mio bellissimo letto. Infatti ho terninato "Birthdate" di Lance Rubin e "Il serpente di fuoco" di Sara Bosi. Il primo non mi ha fatta impazzire, mi aspettavo qualcosa di meglio, il secondo mi ha colpita molto positivamente.


What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
Dopo la decima volta che ve lo nomino, ieri sera ho iniziato a leggere "La ragazza del dipinto" di Ellen Umansky. Per il momento non voglio sbilanciarmi e non vi dico nulla.


What's next? (Qual è il prossimo?)
Visto che ho terminato la trilogia "paper magician", mi sento libera di iniziarne un'altra che mi attende da anni: "Beauty" di Scott Westerfield. Questo è il volumone che contiene tutti e tre i libri che compongono la serie e credo che li leggerò singolarmente alternandoli ad altre letture.





Cosa state leggendo ultimamente? ^^

ANTEPRIMA: Il principe dei ghiacci di Morgan Rhodes

Buongiorno lettori!
oggi sono qui per una delle mie anteprime randomiche. Sono diversi anni che attendo di sapere la sorte di questa serie e domani, visto che siamo arrivati alla pubblicazione del quarto e terzultimo libro (sono sei in totale), credo di poter essere abbastanza sicura da dire che questa serie non sarà interrotta in Italia(spero che non siano le ultime parole famose!). Io ho acquistato il primo libro eoni fa ma mi sono rifiutata di leggerlo quando ho scoperto che la saga contava 6, e dico 6, libri; forse adesso è arrivato il momento di scoprire se, dopo averla iniziata, la finirò.
Titolo: Il principe dei ghiacci
Autore: Morgan Rhodes
Pagine: 359 
Prezzo: 19€/ ebook: 9.99€
Editore: Nord
Serie: La saga dei Tre Regni #4
Data di pubblicazione: 13 aprile 2017

Trama

La magia sta svanendo. Presto la terra diventerà di ghiaccio e l'intera popolazione verrà annientata. È il momento di unire le forze e di combattere per il bene comune. Ma l'avidità e la vendetta possono corrompere anche il più nobile degli eroi…
È stato sfidato, è stato sconfitto. Eppure re Gaius non ha rinunciato alla ricerca dei Catalizzatori, i cristalli leggendari che, secondo la profezia, gli consentiranno di regnare in eterno sul trono di Mytica. E allora parte alla volta di Kraeshia e suggella una nuova alleanza sposando la principessa Amara. Non sa, però, che la sua giovane moglie è persino più ambiziosa di lui. E ben presto Gaius si renderà conto che, nella partita per la conquista del potere, lui è diventato una semplice pedina…
È stata ingannata, è stata tradita. È stata costretta ad assistere alla morte dell'uomo che amava. Ora, la principessa Lucia ha un solo obiettivo: la vendetta. E per ottenerla è disposta a stringere un accordo col pericolosissimo dio del Fuoco. Ma ben presto Lucia capirà di essere entrata in un gioco molto più grande di lei, un gioco in cui in palio c'è la salvezza del mondo intero

La saga dei Tre Regni è composta da:
1. La caduta dei tre regni
2. La stirpe dei ribelli
3. La chiave delle tenebre
4. Il principe dei ghiacci
5.Crystal storm
6. Immortal reign (in arrivo in inglese a dicembre)

martedì 11 aprile 2017

Top Five Tuesday: I libri "unici" che ho letto

Buon pomeriggio a tutti lettori e passanti!
oggi vado con una nuova top five!
Il tema di oggi è piuttosto complesso: i libri "unici" che ho letto, cioè i romanzi più particolari che mi sono capitati tra le mani. A primo impatto non mi viene assolutamente nulla quindi la mia fedele libreria di goodreads mi sarà di grande aiuto.
Ecco le mie scelte non in ordine di preferenza:

1- Deathdate di Lance Rubin: Voglio iniziare con qualcosa di facile visto che ho appena terminato la duologia. Il secondo libro non mi ha fatta impazzire ma il primo era davvero unico nel suo genere: in questo mondo tutti sanno la data della propria morte sin dalla nascita e organizzano funerali in vita e sedute nell'attesa che la persona muoia. Detto così è davvero macabro ma l'autore riesce a sdrammatizzare molto e persino ad essere simpatico!


2- La casa per bambini speciali di Miss Peregine di Ransom Riggs: altra lettura davvero originale, soprattutto per quanto riguarda il primo volume. Ciò che rende il libro unico è soprattutto la presenza di foto che sembrano vere e che rappresentano questi bambini con le loro peculiarità, mostruose o meno.

3- Niente di Janne Teller: un breve romanzo terribile ma che nasconde un significato più profondo. Racconta la storia di un gruppo di bambini che cercano il "significato" rinunciando a oggetti e altre cose sempre più inquietanti e terribili. Da leggere!


4-Impero: viaggio nell'Impero di Roma seguendo una moneta di Alberto Angela: come dice il titolo stesso, l'autore ricostruisce la vita quotidiana degli uomini dell'Impero romano usando come mezzo di "spostamento" tra un ceto e l'altro, una semplice moneta. Una lettura molto bella!

5- La figlia del Nord di Edith Pattu: una fiaba nordica inedita e davvero molto bella, con una cover altrettanto splendida ^^


Quali sono i libri che considerate "Unici"?

lunedì 10 aprile 2017

Uscite della settimana: dal 10 al 16 aprile 2017

Buonasera lettori!
non vedo l'ora che arrivi metà settimana per poter respirare un po' e per staccare dalle millemila cose che sto facendo negli ultimi mesi.
Questa settimana ci sono alcune uscite piuttosto interessanti. Eccole per voi"
i libri che potrete trovare  prestissimo in libreria e che ho selezionato per voi sono:

Titolo: Nel profondo della foresta
Autore: Holly Black
Pagine: 552
Prezzo: 18,00 €
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 11 Aprile 2017

Trama

Nel profondo della foresta c'era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra.Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte.
Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato.
Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai.
Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città.

Titolo: Le stelle dimenticate 
Autore: Dava Sobel
Pagine: 384
Prezzo: 21 euro
Editore:Rizzoli
Data di pubblicazione:13 aprile 2017

Trama
Dall’autrice premio Pulitzer

Dalla fine del XIX secolo, l’Osservatorio astronomico di Harvard iniziò ad assumere alcune donne come “calcolatori umani”. L’“harem” – così veniva talvolta deriso il personale femmini-le – era formato da signore di tutte le età: esperte di matematica, astronome dilettanti, mogli, sorelle e figlie dei professori; alcune laureate, altre semplicemente appassionate. Attraverso l’“universo di vetro” che avevano a disposizione, formato da circa mezzo milione di lastre fotografiche su cui erano impresse le immagini delle stelle, queste studiose fecero alcune scoperte straordinarie: svilupparono un sistema di classificazione che fu accettato a livello internazionale ed è ancora in uso; intuirono la verità sulla composizione chimica dei cieli, e definirono una scala per misurare le distanze nello spazio. Alla loro storia Dava Sobel dedica il suo libro più appassionato, arricchito dai testi inediti di diari e lettere: “Quando hanno letto i nomi dei membri” scrive Annie Jump Cannon, una delle protagoniste, “mi sono assai meravigliata di scoprire che ero stata inserita nella Commissione per la classificazione degli spettri stellari, e una delle esperienze inattese è stata la riunione con i suoi membri. Sedevano a un lungo tavolo, quegli uomini provenienti da varie nazioni, e io ero l’unica donna”. Era stata lei a studiare per anni gli spettri stellari, e fu lei a parlare per tutto il tempo.

Titolo:Amori perdui di gioventù
Autore: Alexander McCall Smith
Pagine: 250
Prezzo: 18 euro
Editore: Guanda
Data di pubblicazione: 13 aprile 2017

Trama
Jane Cooper, una filosofa australiana amica di Isabel, è arrivata a Edimburgo con l'intenzione di conoscere le sue radici. La ragazza, infatti, è stata adottata appena nata e portata in Australia, ma i suoi genitori biologici hanno studiato a Edimburgo. E Isabel non si tira certo indietro nel darle una mano in questa ricerca: il suo spirito investigativo e la sua curiosità si uniscono al piacere di aiutare un'amica. Però ci sono anche tanti piccoli, grandi problemi personali con cui la nostra filosofa-investigatrice deve fare i conti: Charlie, il suo bimbo, che cresce e diventa sempre più impegnativo, la sua governante e amica Grace, che negli ultimi tempi si è data a rischiose speculazioni finanziarie, il nuovo fidanzato della nipote Cat... e, infine, la questione più urgente di tutte: quando e come lei e Jamie riusciranno finalmente a sposarsi?

Oggi pochini perché non mi ispirava nient'altro. Sinceramente li leggerei tutti e tre perché mi sembrano promettenti ^^
Voi quale leggereste?

venerdì 7 aprile 2017

5 cose che...5 libri che mi hanno costretto a leggere

Nuovo appuntamento di 5 cose che... carinissima rubrica del venerdì ^^
Vi ricordo che la rubrica è ideata dal blog twin books lover.
Il tema di oggi è :5 libri che mi hanno costretto a leggere. 
In realtà non sono moltissimi i libri che sono stata costretta a leggere per la scuola o l'università, parlo dei romanzi ovviamente ^^

1- Siddharta Di Herman Hesse: libro che all'epoca non mi piacque davvero per nulla, lo trovai noiosissimo!

2 - Se questo è un uomo di Primo Levi: letto durante lo studio della seconda guerra modiale alle superiori, trovo sia un romanzo "bellissimo" e anche attuale.

3- La coscienza di Zeno di Italo Svevo: è un libro che ho letto controvoglia e solo alcuni capitoli mi sono piaciuti (ad esempio "Il fumo")

4- Animal farm di George Orwell: letto in inglese durante un intero anno scolastico l'ho trovato davvero barboso. Non ho ancora letto 1984 proprio perché sono rimasta traumatizzata da questo autore XD

5- Delitto e castigo di Dostoevskij: altro trauma adolescenziale che mi porto ancora dietro in quanto ho una certa repulsione per gli autori russi. Sto cercando di recuperare e di rifarmi con altri scrittori, ma ancora non ci sono riuscita.

ecco i miei cinque libri di oggi! Quali sono i vostri?

giovedì 6 aprile 2017

RECENSIONE: Il bacio delle tenebre di Deborah Harkness

Buon pomeriggio e buona lettura!
Titolo: Il bacio delle tenebre
Autore: Deborah Harkness
Pagine: 700
Prezzo: 22 euro/ebook 9,90 euro
Editore: Piemme
Serie:All souls trilogy #3
Data di pubblicazione: 20 ottobre 2015

Trama
Quando la giovane studiosa di alchimia Diana Bishop ritrovò nella biblioteca Bodleiana di Oxford un manoscritto rimasto nascosto da secoli, la sua vita cambiò completamente: non solo perché il potere di quel manoscritto le permise di accettare la sua vera natura di strega, ma anche perché grazie a esso conobbe Matthew Clairmont, vampiro, professore di genetica appassionato di Darwin. Da allora, in un viaggio attraverso un mondo popolato di umani ma anche di creature ultraterrene, hanno condiviso un grande amore proibito, e insieme hanno tentato di scoprire i segreti celati nel manoscritto da cui tutto ebbe inizio. Oggi sono tornati: pronti ad affrontare una nuova minaccia, quella dell’estinzione della loro specie. Sempre più incombente, soprattutto ora che alcune pagine del codice Ashmole 782, in cui è contenuto il segreto della loro sopravvivenza, sono scomparse. Tra dimore cariche di segreti, e antiche e misteriose biblioteche, Diana e Matthew continueranno la loro battaglia. Potere, passione, amore, appartenenza, passato e presente: i temi che i fan di Deborah Harkness hanno amato ci sono tutti in questo trionfale ritorno, terzo capitolo della Trilogia delle Anime, in cui finalmente verità antiche quanto le streghe stesse saranno svelate.

La serie è composta da (Clicca per le recensioni) :
Il bacio delle tenebre

Eccomi a parlarvi delle mie impressioni riguardo l’ultimo libro della “All soul trilogy”, serie che ha spopolato diversi anni fa e che, per nostalgia, ho deciso di leggere nel corso del 2016. I vampiri non intrigano più quanto i Christian Gray di turno ma, a me che non riesco a reggere i romanzi erotici che continuano ad uscire, i vampiri non dispiacciono.
Bando alle ciance, ecco cosa ne penso di questo ultimo libro.

Diana e Mattew, appena tornati dal passato, tornano immediatamente a Sept Tours per decidere le successive mosse perché la situazione è ormai arrivata al limite e pure loro, visto che lei è nuovamente incinta e lui è minacciato dalla sua malattia.
Ormai sanno contro che devono combattere e prendono le decisioni necessarie per riuscire nei loro intenti per poter unificare la famiglia e vivere in equilibrio.

Come spesso mi capita con le trilogie, il terzo libro o è esplosivo e coinvolgente oppure è ripetitivo e già sentito. In questo caso, “ll bacio delle tenebre” è una via di mezzo che però non mi ha entusiasmata. Il secondo libro mi era piaciuto perché il viaggio nel tempo mi aveva parecchio intrigata, mentre questo ultimo romanzo, ambientato nel presente, si perde e fa perdere il lettore. L’autrice ha creato un vero proprio labirinto di personaggi e situazioni che convergono tutte nel finale ma, il tutto è troppo ingarbugliato, o almeno non è organizzato in modo tale da accompagnare il lettore in modo “agevole”. Il mistero, la suspense, l’azione, la sofferenza ecc. sono tutti elementi che sono necessari in una conclusione ma devono essere accuratamente selezionati e costruiti. Adesso vi spiego meglio.
I personaggi sono davvero troppi, ognuno ha un suo ruolo, piccolo per lo più, che va a comporre il puzzle finale ma, io, che in questo periodo sto leggendo in modo distratto, mi sono persa più volte: a parte i protagonisti e alcuni personaggi secondari degni di nota, tutti gli altri tendevo ad accantonarli per pura disperazione. Oltre a questo, il filo rosso della ricerca di Mattew e Diana scompare sommerso e affossato dalle altre storie più o meno collegate. C’è la situazione dei due protagonisti tra passato e presente, quella della madre di lui, quella delle zie di lei, quella dei vari fratelli e discepoli di Mattew, poi ci sono le streghe e il concilio, diviso tra buoni e cattivi e poi c’è il malvagio di turno. Probabilmente ho dimenticato qualcosa ma volevo giusto darvi un’idea della mole di informazioni che sono presenti durante la narrazione. Immaginate tutte queste mini storie che s’intersecano in modo imprevedibile e la frittata è fatta: ad un certo punto avevo completamente dimenticato il libro da cui è partita tutta la storia!
Insomma, in questo terzo libro c’è troppa carne a cuocere. Sarà che io non sono al mio massimo con l’attenzione durante la lettura, ma alcuni punti li ho trovati davvero superflui e calcolate che il libro conta ben 500 pagine dense di avvenimenti e personaggi.
Il finale è abbastanza scontato anche se non mi è dispiaciuto: c’è l’azione finale combinata e orchestrata da molti personaggi collocati in diverse parti del mondo, c’è il sacrificio dei due protagonisti e poi c’è il mezzo lieto fine. Questa parte, più convulsa e lineare, è quella che mi ha convinta di più anche se per arrivarci ho dovuto penare un po’.
Cosa mi è piaciuto di questo terzo libro? Non lo so dire precisamente perché mi ha lasciato una sensazione di frustrazione e confusione.
Vale la pena leggere la trilogia? Sì per i primi due libri perché, nonostante i vari “difetti”, sono stati una lettura avventurosa e piacevole.
Ho deciso di assegnare al libro due stelline e mezzo desiderando un’organizzazione dei diversi fili rossi più omogenea e lineare.


Lya
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...