28 agosto 2017

Diario di viaggio #1: Stoccolma e Helsinki

Buongiorno a tutti lettori!
Eccomi con alcuni post del tutto improvvisati che ogni tanto mi piace scrivere. Come avevo comunicato prima di ferragosto, sono partita per ben 10 giorni per una mega vacanza, la meta? Le capitali baltiche. Ho fatto uno splendido, ma alquanto stancante, giro tra Svezia, Finlandia, Estonia, Lettonia e Lituania. Devo ammettere che i viaggi organizzati non mi hanno mai convinta e qui ne ho avuto la conferma: non fanno decisamente per me! Sono uno spirito libero e mi piace avere i miei tempi e vedere e fotografare ciò che visito con calma e senza l'ansia di perdere il gruppo. Insomma, un'esperienza che, per quanto in parte comoda, non replicherò.
In questo post e nei prossimi vorrei mostrarvi alcune bellezze che ho visto e le mie brevi impressioni da viaggiatrice e fotografa in erba.

SVEZIA: Stoccolma

Devo ammettere che non mi aspettavo di rimanere tanto stregata da questa capitale: mi avevano detto
che era bella ma non che avesse quest'atmosfera accogliente e, passatemi il termine, calda. Le temperature erano ragionevolissime (tra i 10 e i 18 gradi) e, pur essendoci stata solo due giorni, mi ha davvero colpita. La natura e i paesaggi, la pulizia e l'ordine, la cordialità dei cittadini e i monumenti da vedere l'hanno resa una città che è entrata a far parte delle possibili mete di migrazione. La vivibilità è davvero alta se ci si abitua alle temperature e alle ore di luce ridotte in inverno. Qui, pur essendo parte dell'Europa, c'è la corona svedese e i prezzi sono piuttosto altini soprattutto nelle zone turistiche ma, se si ha occhio per le locande e i forni
nascosti nelle piccole stradine della città vecchia, si riesce a pranzare e cenare a costi accettabili. Si parla svedese ma l'inglese è davvero diffuso tanto che non ho avuto nessun problema a chiacchierare con i commessi dei negozi e delle caffetterie sparse per la città.
La primissima impressione relativa alla Svezia è stata quella di ordine e accordo con la natura, così presente sin dalle porte di questa grande capitale. Ho potuto osservare sterminate foreste di betulle piene di animali e aria pulita che si
estendono davvero ovunque. La città è grande e ben organizzata e Gamla Stan, la parte vecchia, è un vero gioiellino che si estende su diversi isolotti ed è piena di anfratti, stradine e piazze tutte da scoprire. Lo so che paro come una guida turistica ma devo ammettere che mi è piaciuto perdermi a Gamla Stan e scoprire anche scorci più isolati e nascosti oltre che ai luoghi canonici di visita. Ho molto apprezzato uno dei dolcetti tipici al cardamomo, comprato in un piccolo panificio nella piazza principale, e sono riuscita anche a farmi piacere il salmone affumicato (molto affumicato). Anche il
resto della città, sia la parte antica che quella moderna sono bellissime e il museo Vasa è una visita incredibile da fare per poter ammirare un vero vascello da guerra della metà del '600 varato e affondato nel porto di Stoccolma.
Altro spettacolo che vi consiglio è quello che si può ammirare facendo una crociera: ho passato la sera e la notte a bordo di una nave per poter raggiungere Helsinki e mi sono innamorata delle piccole casette con sauna che punteggiano tutta la costa frastagliata della Svezia. Davvero un luogo incantevole anche se parecchio isolato.
Probabilmente, insieme a Tallinn, è una città che visiterei con più calma e che riuscirei a gustarmi di più stando in qualche ostello, tanto la privacy e la pulizia sono una regola in Svezia!

FINLANDIA: Helsinki
Di questa seconda capitale posso dirvi poco perché ci sono stata solo mezza giornata e la guida che ci è capitata ha fatto davvero un pessimo lavoro di presentazione. Ho potuto vedere la piazza del senato con la cattedrale luterana, qualche stradina del centro, il mercato sul porto, il monumento della Passio Musicae e la chiesa scavata nella roccia (Temppeliaukio Kirkko). Di mia iniziativa sono andata a vedere la cattedrale Uspenski, una bellissima chiesa russa ortodossa e la fontana deidicata alla fondazione della città. Credo davvero che Helsinki, essendo una capitale improntata sulla modernità e il design, non ci è stata presentata in modo adeguato e, per questo, non è stata particolarmente apprezzata. Sarei andata volentieri a vedere un bel museo di arte moderna o di design, anche se non ci capisco molto!


Le foto del post sono tutte scattate da me. Conto di continuare a raccontarvi il mio viaggio nei prossimi post ^^
Spero possano piacervi!

Lya

4 commenti:

  1. Stoccolma mi incuriosce, soprattutto grazie alla tua descrizione. I vicoli nascosti sono il posto migliore dove trovare qualunque cosa a poco prezzo (e spesso più buona!), credo valga per quasi tutte le città. Mi dispiace che Helsinki sia stata svalutata dalla guida poco competente :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è dispiaciuto molto, anche perché era anche il giorno del mio compleanno :(

      Elimina
  2. Stoccolma sembra bellissima, peccato che tu non abbia potuto visitare meglio Helsinki.
    Scusa se te lo chiedo, ma hai fatto una crociera con l'itinerario baltico o un viaggio organizzato di diverso genere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Ho fatto un tour organizzato da un'agenzia viaggi della mia città

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...