30 aprile 2018

Uscite della settimana: dal 30 aprile al 6 maggio 2018

Buongiorno lettori e passanti!
per la puntata di oggi di "Uscire della settimana" le proposte saranno solamente due ma molto interessanti a mio parere! Il secondo titolo che vi segnalo è di un'autrice che mi è davvero piaciuta lo scorso anno con "L'orologiaio di Filegree Street"!
Titolo: Il quaderno dei nomi perduti
Autore: Sofia Lundberg
Pagine: 380
Prezzo: 17 euro
Editore: DeA Planeta
Data di pubblicazione: 30 aprile 2018

Trama
Un piccolo quaderno rilegato in pelle rossa, nel quale annotare i nomi di tutte le persone che più contano per lei. Per Doris non esiste oggetto più prezioso. Suo padre glielo regalò quando era bambina e da allora non passa giorno senza che si ritrovi a sfogliarlo, per aggiungere una voce, un indirizzo; per visitare la mappa dei ricordi o per tracciare, con la grafia resa incerta dagli anni e dalla stanchezza, una X accanto a coloro che non ci sono più. Parenti, amici, amanti: ognuno occupa un posto cruciale nel romanzo della sua vita, ognuno ha una storia, e tocca a Doris, adesso, raccoglierle tutte. Perché un domani, tra le pagine del quaderno rosso, l’amata nipote Jenny possa ritrovare tutto il senso di un’esistenza senza sconti e senza rimpianti, tumultuosamente vissuta tra Stoccolma, Parigi e New York.


Titolo: Le torri di vetro
Autore: Natasha Pulley
Pagine: 350
Prezzo: 19 euro
Editore: Bompiani
Data di pubblicazione: 30 aprile 2018

Trama
Recuperare la memoria era come rivoltare un sasso per arrivare alle sottili radici di un'erba e scoprire invece le rovine di un'intera città.

Cornovaglia, 1859. Merrick Tremayne, trent'anni, menomato da un incidente capitatogli durante uno dei suoi viaggi da contrabbandiere di oppio per la Compagnia delle Indie Orientali, sta per abbandonare la decrepita dimora di famiglia. L'amico Sir Clements Markham, gioviale esploratore e geografo (veramente esistito, responsabile della spedizione di Scott al Polo Sud), lo incoraggia a intraprendere una nuova missione in Perù, per trafugare fino in Inghilterra i preziosissimi germogli di cinchona, dalla corteccia ricca di chinino, ricercatissimo come antimalarico. Merrick, sfidando il dolore e la fatica, attraversa l'oceano e si arrampica sugli altopiani peruviani scegliendo come guida Raphael, un uomo equivoco e affascinante che si è appena risvegliato da decenni di sonno; insieme partono alla volta di New Bethlehem, il villaggio dove ancora esistono tracce del passaggio di suo padre e di suo nonno. Tra foreste impenetrabili e lande desolate, anatre che esplodono in volo, tempeste di neve, sabbie mobili, lampade alimentate da polline luminescente, Merrick si ritrova infine tra le torri di ossidiana del villaggio. Una riga di sale tracciata per terra separa il luogo dalla foresta: chi la varca finisce ucciso da un'entità misteriosa...


Cosa ne pensate? Bellissima la cover del romanzo della Pulley, esattamente come il suo primo romanzo arrivato in Italia!

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...