22 settembre 2017

5 cose che...5 libri che ho letto da piccola e mi hanno avvicinato alla lettura

Buongiorno lettori e passanti!
eccomi con una nuova puntata della rubrica ideata e gestita dal blog  Twins Books Lovers !
Il tema di oggi è davvero stupendo: 5 libri che ho letto da piccola e mi hanno avvicinato alla lettura.
Ho iniziato a leggere durante la scuola elementare ma oggi non vi mostrerò i primissimi libri che ho letto, ma proprio i romanzi che più mi hanno fatta avvicinare e amare la lettura.

Essendo figlia unica, la lettura è stata e sarà per sempre una compagna fidata che non mi farà mai sentire sola e che mi permetterà di immergermi in bellissime storie.


1- Harry Potter di J.K. Rowling: OVVIAMENTE. Lo metto per primo perché è una delle letture fondamentali della mia infanzia e adolescenza. Ho letto il quarto libro come primo a 11 anni, era appena uscito e ho voluto provare a leggere un librone di 500 pagine. Inutile dirvi che è stato amore e ho recuperato subito i tre libri precedenti che mi sono stati regalati per Natale.
2- Sulle tracce del tesoro scomparso di Bianca Pitzorno: è stato il primo libro "serio" che io abbia mai letto è ho un bellissimo ricordo legato ad esso: un'estate fatta di mare e primi interessi per l'archeologia. In generale apprezzavo molto l'autrice e infatti ho letto parecchi dei suoi libri per ragazzi come "Ascolta il mio cuore", "Re Mida ha le orecchie d'asino" ecc.

3- Piccole donne di Louisa May Alcott: primo classico che io abbia mai letto e che mi ha preso parecchio tempo. Avevo dieci anni, forse, e ci ho messo un mese intero a leggerlo ma non ho abbandonato: la malattia di una delle protagoniste mi mise una forte angoscia addosso e ricordo l'ansia provata vividamente.

4- Vacanze al cimitero di Domenica Luciani: ricordo ancora quante risate fu capace di farmi fare questo bel romanzo di avventura un po' horror per ragazzi! Davvero spassosissimo!

5- Strega come me di Giusi Quarenghi: adoravo questo libro! Non ricordo quante volte l'ho letto  insieme^^

Potrei anche citare la serie del Club delle baby sitter e la serie delle ragazzine o di piccoli brividi...ne ho davvero tanti conservati al sicuro in una scatola!

21 settembre 2017

RECENSIONE: Così dolce, così amaro di Barbara Delinsky

Buona lettura!

Titolo: Così dolce, così amaro
Autore: Barbara Delinsky
Pagine: 395
Prezzo: 10 euro
Editore: Newton compton

Trama
Charlotte e Nicole un tempo erano amiche per la pelle. Trascorrevano le loro estati in una splendida casa, su un’isoletta al largo del Maine. Ma molti anni e troppi segreti le hanno tenute separate. Charlotte è diventata una scrittrice di successo di libri di viaggio, è single e si sposta in continuazione, mentre la riflessiva e pacata Nicole vive a Philadelphia insieme al marito neurochirurgo ed è una foodblogger molto seguita. Quando le viene commissionato un libro sul cibo dei luoghi della sua infanzia, Nicole non ci pensa due volte e invita l’amica a tornare per un breve periodo sull’isola con lei. Estroversa e appassionata, Charlotte ha una capacità innata di stabilire contatti con la gente, e potrebbe essere di grande aiuto per intervistare le persone del posto. E così Charlotte accetta, sia per l’affetto che ancora le lega sia per l’incanto che quella terra magica esercita su di lei. Ma quello che nessuna delle due amiche sa è che il loro incontro potrebbe cambiare per sempre le loro vite…

“Così dolce, così amaro” è una tipica lettura estiva per quanto mi riguarda perché ha una serie di componenti leggere ma apparentemente interessanti che possono tenere buona compagnia sotto l’ombrellone, dove, si sa, la concentrazione non è al massimo.

Le protagoniste del libro sono Charlotte e Nicole due amiche d’infanzia che da alcuni anni si sono allontanate, apparentemente perché hanno due vite completamente diverse. Nicole è una perfetta casalinga, sposata con un importante chirurgo e che cura un food blog dove dà sfogo alla sua creatività e ai suoi interessi. Charlotte è una giornalista freelance abbastanza conosciuta che viaggia per il mondo con e ha tempo solo per flirt occasionali. Insomma, due vite agli antipodi.
Nicole decide di scrivere un libro dedicato al cibo dell’isola dove entrambe passavano le loro estati da adolescenti e chi meglio di Charlotte può aiutarla a realizzare questo progetto?
Durante questa estate verranno fuori molti segreti che metteranno a dura prova l’amicizia appena rinata tra le due protagoniste.

Come ho già detto nell’intro, questo è un libro leggero e facile da leggere, adattissimo per il periodo estivo se non si vuole cadere nella “trappola romance” perché è concentrato soprattutto sul tema dell’amicizia e della realizzazione personale, con un tocco romantico ogni tanto.
Le due protagoniste vengono appositamente poste agli antipodi come desideri e carriere per rendere evidente da una parte la spaccatura avvenuta misteriosamente alcuni anni prima, e dall’altra la rinnovata amicizia messa a rischio da una scottante rivelazione.
Ciò di cui posso “lamentarmi” è un fattore legato allo svolgimento e all’evoluzione della trama: tutto è scontato e sembra pilotato per permettere all’autore di arrivare esattamente dove vuole. Insomma, non ci sono grandi sorprese, non posso dire che sia una storia originale che rimane impressa…quello che posso dire che è una lettura carina, veloce e abbastanza piacevole, senza un’eccessiva dose di romanticismo o erotismo (caratteristica non così scontata in questi ultimi tempi).
Assegno tre stelline (scarse) a questo libro senza infamia né gloria.

Lya

20 settembre 2017

What's Next? 289

Buon mercoledì lettori e passanti!
vado subito a mostrarvi le mie letture ^^


- Cosa ho appena finito di leggere?
Ho finito la lettura del seconda caso delle avventure del detective Sidney Grice e di Miss Middleton. Il primo libro mi era piaciuto e quindi ho deciso di leggere anche i successivi, infatti conto di buttarmi anche sugli altri due casi già pubblicati per la Newton Compton. 
Questo secondo libro è stato piacevolmente intricato anche se ho riscontrato lo stesso "difetto" del primo volume.


- Cosa sto leggendo?
 
Ho in lettura "Lo straordinario mondo di Ava Lavender" che è un inaspettato racconto di una famiglia un po' fuori dalle righe. Ho letto le prime 100 pagine e devo dire che mi sta incuriosendo parecchio e non mi sta dispiacendo. Vedremo quando lo finirò...


- Qual è il prossimo libro che leggerò?

Credo che leggero "La donna che leggeva troppo" di Bahiyyih Nakhjavani, un romanzo che ho da diversi anni e che è il momento di smaltire e togliere dalla mia impolverata pila di libri da leggere.


Quali sono le vostre letture?

19 settembre 2017

Top Ten Tuesday: tbr autunnale 2017

Buongiorno lettori e stranieri!
eccomi con una nuova top ten!
Il tema di oggi è: Top Ten Books On My Fall TBR List quindi ecco con alcune delle letture che vorrei fare tra settembre e novembre ^^
Le ho divise per genere perché cerco sempre di variare tra ciò che preferisco.


1- Il corpo della città di Monni (sfida del comodino)
2- Wintergirls di L. Anderson (sfida del comodino)
3- Questo canto selvaggio di V. Schwab (fantasy)


4- Shadow and bone di L. Bardugo (fantasy)
5- La neve sotto la neve di A. Persinotto (giallo)
6-La vita al rovescio di S. Baldelli (storico)



7- Nerofumo e cenere di D. Vyleta (storico/thriller)
8- La sala da ballo di A. Hope (storico)
9-Il valzer degli alberi e del cielo di J.M. Guenassia (storico artistico)

Chissà se riuscirò a leggerli tutti!
Voi quali romanzi avete inserito nella vostra tbr autunnale?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...