04 maggio 2017

RECENSIONE: Master Magician di Charlie Holmberg

Buona serata e buona lettura!

Titolo: Master Magician
Autore: Charlie Holmberg
Pagine: 350
Prezzo: € 14,90 Ebook € 4,99 già disponibile
Serie: Paper Magician #3
Editore: Fanucci

Trama

Durante il suo lungo apprendistato, Ceony Twill ha tenuto nascosto un segreto al suo stesso mentore, Emery Thane: ha scoperto di poter praticare forme di magia diverse dalla propria, un’abilità da sempre ritenuta impossibile da acquisire. Ormai è giunta al termine del suo percorso e sta per affrontare l’esame finale, ma proprio quando tutto sembra andare per il verso giusto ecco che gli imprevisti si mettono sulla sua strada, complicandole un bel po’ la vita. Per allontanare da sé i sospetti di favoritismo, Emery fa testare le qualità di Ceony da un tale Prit, un piegatore che, come tutti sanno, odia il maestro e a cui non importa nulla della sua apprendista. Proprio nel momento in cui un efferato criminale con cui la ragazza ha avuto un tempo a che fare è scappato di prigione e ora è pronto a regolare i conti con il passato. Ceony sa che se vuole evitare la sua vendetta dovrà trovarlo prima che sia troppo tardi, perché colui che ha di fronte è il peggiore dei suoi incubi, il solo in grado di padroneggiare l’unica forma di magia che lei non riesce a dominare...


Ultimo libro della trilogia di Charlie Holmberg e pubblicata in Italia da Fanucci, “master magician” conclude le vicende che vedono come protagonista Ceony e il suo mentore il Mg Thane.

Passano due anni dopo i tragici avvenimenti che hanno portato Ceony a scoprire il modo per poter cambiare la sua magia di base e la ragazza si appresa a terminare il suo apprendistato facendo l’esame finale. Segnata dalla morte della sua amica e preoccupata per la sua crescente relazione con il suo mentore Emery, Ceony viene trasferita per fare l’esame senza che questo possa essere messo in discussione. Durante il suo periodo lontana da Emery uno dei suoi antichi nemici fugge dalla prigione e lei inizia la caccia.

Questa recensione sarà abbastanza breve perché il libro è completamente campato in aria. Se nei primi due volumi (QUI e QUI le mie recensioni) Ceony era una ragazzina intraprendente anche se faceva cose un po’ non sense, in questo ultimo libro supera sé stessa. Dopo due anni di tregua, durante i quali è cresciuta e ha imparato molto della magia e del mondo, Ceony viene a sapere che l’escissionista rimasto vivo dopo la sua precedente avventura, scappa dalla sua prigione e cosa fa? Lo insegue… Ma perché? In “glass magician” una sua amica è morta per dare la caccia a questi individui e ha messo in pericolo sé stessa e gli altri che la circondavano per “proteggerli”. Adesso perché decide di punto in bianco di inseguire questo mago che ha poco a che fare con lei dopo due anni di prigionia? Non avrebbe più senso che il mago voglia fuggire molto lontano dai suoi carcerieri (cosa che in realtà avviene) e iniziare una nuova vita? No, lei decide che deve sapere, decide che deve indagare, pur non essendo in grado, decide che deve mettere fine a quella storia.
L’autore “giustifica” la scelta adducendo la scusa dello sentirsi minacciata ma a casa mia questa cosa non ha davvero molto senso. Praticamente più della metà del libro è del tutto ingiustificata, sembra quasi che la protagonista goda nel mettersi in pericolo per poi piangere sulla spalla di Emery (pover’uomo). La base della storia non è male perché c’è il rapporto più o meno segreto con il suo mentore e l’esame da maga che prepara con un altro mago, per il resto per me è un grande no.
Peccato perché le premesse per una buona conclusione potevano esserci. Assegno al romanzo due stelline.



Lya

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...