16 novembre 2017

RECENSIONE: Tè, Zucchero e Segreti di Nancy Naigle

Buona lettura!

Titolo: Tè, Zucchero e Segreti
Autore: Nancy Naigle
Pagine: 336
Prezzo: € 9,99 /e-book € 3,99
Editore: Amazon Crossing

Tram
a
La bella e risoluta Jill Clemmons ha deciso di abbandonare Adams Grove, il paesino di campagna dove è nata, per costruirsi una nuova vita in Georgia. Ma in quel remoto angolo di Virginia ha lasciato il suo affetto più grande, la nonna Pearl, che l’ha cresciuta come una figlia dopo la morte dei genitori. Il suo cuore si è allontanato anche da Garrett Malloy, il fidanzato di un tempo e una delle ragioni per cui Jill ha deciso di andarsene.
Quando tutto il paese si ritrova a piangere l’improvvisa scomparsa dell’amata Pearl, Jill ritorna ad Adams Grove per occuparsi del funerale e delle cose della nonna. La casa di Pearl custodisce però dei segreti inattesi. Segreti che riguardano il passato della nonna, ma anche il presente di Jill, e quello di Garrett. Segreti che, innescando una strana serie di eventi, faranno riavvicinare i due. Segreti che metteranno Jill di fronte a una scelta decisiva, e le insegneranno il valore più profondo dell’amore.


Per spezzare le mie ultime letture, ho deciso di dedicare un paio di giorni a questo romanzo evidentemente dolce e zuccheroso: Tè, zucchero e segreti.

Jill è una ragazza di campagna, semplice e genuina che, dopo essere stata tradita dal suo amore di sempre, scappa dalla sua cittadina natale e inizia a lavorare a Savannah insieme al suo nuovo fidanzato. La morte della sua amata nonna la riporta, dopo un anno, ad Adams Grove dove rivede la sua antica fiamma e rivede le sue priorità, scoprendo cose tremende.

Non spenderò molte parole su questo libro perché la trama non regge, all’inizio sembra di sì, ma poi, quando le cose iniziano a complicarsi e poi vengono chiarite, tutta la storia non fila per nulla. Oltre a questo, il titolo non centra assolutamente nulla con il suo contenuto, così come la cover. Entrambe le cose portano davvero fuori strada!
Jill, pur essendo cresciuta in una piccola città, è intraprendente e sicura finché un ragazzo le mostra una foto dove si vede che il suo primo e unico amore la tradiva. Ferita, scappa con quest’altro ragazzo e si consola subito con lui lavorando nella sua fondazione e diventando la sua fidanzata. Questo accade un anno prima dello svolgimento del romanzo. Dopo la morte della nonna Jill è costretta a tonare ad Adams Grove per sistemare le sue cose e, ovviamente, rivede il suo ex; la passione torna pian piano insieme ai ricordi, alternati alla sofferenza della perdita. Jill si ritrova molto presto a chiedersi se ha fatto la cosa giusta lasciando tutto e tutti per fuggire dal dolore senza affrontarlo di petto.
Fin qui nulla da dire per la trama però, ciò che accade dopo, che non voglio spoilerarvi, fa crollare tutta questa premessa. Vi dico solo che c’è un famoso ladro di mezzo, un truffatore, un paio di fidanzate gelose, avvelenamenti, violenza sulle donne e marginali momenti d’amore e tenerezza. Insomma, c’è troppa carne a cuocere in questo romanzo! Tutte queste cose messe insieme in modo abbastanza confuso, unite alla banalità di molti dialoghi e al finale scontato, hanno reso il libro piuttosto mediocre e poco interessante. Non sono riuscita a farmi coinvolgere da Jill né dal suo ex fidanzato/cagnolino così come non mi sono lasciata fregare dai cattivi di turno. L’unico personaggio che mi è piaciuto è quello della nonna.
Assegno al libro due stelline. 

Lya

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...